Nov 24

Capannelle: la Tris del caffè torna a Roma

Ippodromo CapannelleCi sono tanti buoni motivi per non mancare alle capannelle nel pomeriggio di venerdì. Innanzitutto occhio all'orologio perchè la giornata inizierà con la tris e dunque alle 13,55. Un miglio per anziani sulla pista all weather. Subito dopo largo ai saltatori che mancano da capannelle dallo scorso febbraio e che iniziano ufficialmente con questo pomeriggio la loro attesissima riunione invernale, tre corse quelle in programma. A quel punto di nuovo in scena la pista all weather con le tre corse conclusive delle quali due riservate ai due anni. Vale la pena esserci. Dunque la corsa tris per dare inizio al pomeriggio. In campo in 13 capeggiati da Golden Flag effettivamente costretto a rendere tanti chili seguito da Astilo, Donlivia e Allichidiu ma la scala dei pesi segnala con chances anche Ray of Hope e Nonna Giuseppina e si conclude con i leggeri Santander e Manitoba. Se la tris è certamente un evento che coinvolge il risalto tecnico lo regalano i saltatori e per il solo fatto di dare il via alla loro riunione, proprio quella che a febbraio vedrà in scena il Criterium di Inverno, la Gran Siepi, Lo Steeple, l'Argenton e il Da Zara. Vivremo come sempre momenti intensi e di alta spettacolarità. Tre corse per decollare e tutte in siepi. Inizieranno i tre anni , sei sui 3200 e subito Paolo Favero presenta il suo biglietto da visita, tre in campo. Si prosegue con i maggiori di età , questa volta in otto, ancora con tre esponenti dello squadrone di Paolo Favero, si tratta di Fatur, Mr Romeo e Priscillano, cavalli di assoluto valore ma la risposta di Franco Contu è altrettanto importante ed affidata ad Amica. Una corsa da non perdere e di alto profilo tecnico resa poi ancora più interessante dal preannuncio di quello che sarà il duello invernale tra le migliori fruste in circolazione ovvero Dirk Fuhrmann e Joseph Bartos. La terza corsa sarà come detto ancora in siepi, anziani come Apricale, Marcel Duchamp, Sopran Woodbird e Silvio Lo Svelto. Archiviate le prove in ostacoli eccoci alla pista all weather. Lunghissima distanza , 2100, per le femmine di due anni alla ricerca della prima affermazione con Tecna potenziale favorita dopo il bel terzo posto nel Sette Colli. Stessa distanza per i maschi , saranno in undici, con segnalazioni per Eternity Boy, Qlorestan, Montjeu Boy e Sharstar. Il tutto prima della chiusura affidata ai GR e alle Amazzoni...

Questa news è stata letta 727 volte dal 24 Novembre 2006