Dic 22

Capannelle: grandi ostacoli prima di Natale

Ippodromo CapannelleBabbo Natale, quello che vive alle capannelle, ama gli ostacoli e i saltatori. Ogni anno di questi tempi, se non il 23 addirittura il 24 di dicembre, lui i regali li porta agli ostacolisti prima di tutto. Non si dimentica mai e logicamente neppure questa volta. Sabato andremo alle corse di capannelle per assistere ad una splendida riunione in cui i saltatori saranno , come accade in questa stagione, i padroni di casa. Inizio alle 14,30 come è ormai tradizione per tutto l'anno grazie alla luce artificiale e tra le sette corse in programma tre volte in scena i draghi della pista all weather, tre corse riuscitissime che non mancheranno di attirare l'attenzione degli appassionati scommettitori perchè perchè incertissime e con sempre 16 protagonisti nelle gabbie. Quattro invece le prove riservate ai saltatori ed in due ma forse anche in tre circostanze altissimo il livello tecnico. Una prova sarà certamente coinvolgente, una siepi con dieci partenti, un'altra avrà il fascino unico che soltanto i cross sanno regalare, fate presto perchè è la prima , ore 14,30. Spettacolo garantito dai sei protagonisti che per 4000 lunghissimi metri affronteranno di tutto quanto fa percorso di campagna, laghetto, muri, staccionate, terrapieni, oxer, fossati, riviere, sarà meraviglioso perchè il cross è l'essenza dell'ippica, la sua più profonda radice. Cosi sono cominciate le corse, non dimentichiamolo. Ovviamente in altre due corse il tasso tecnico sarà straordinario. Sui 3600 metri del percorso in siepi quello del Criterium ottimi tre anni proveranno appunto in vista della classica di febbraio. Sei anche in questo caso ma in campo calibri come Mazonic che ha esordito per Paolo Favero alla grande anche se il trainer meranese schiera anche Lucilio Gaio dalla qualità notevole. La risposta di Franco Contu è duplice e parte da quell'Hawk Sham che ha seguito Mazonic e chiede rivincita come del resto la sua altra pedina Passion of Mind ma in campo ci sono anche Bruciapelo che ha mezzi e l'ospite polacco Vegas che si rivede in Italia ma che sa il fatto suo. Proprio una corsa con i fiocchi come del resto la successiva , una listed, il premio Nuovi Salti in steeple, di nuovo mezza dozzina a lottare e come sempre di eccellente livello testimoniato dalla presenza di Mr Romeo in forma smagliante per Paolo favero che lancia ancora una volta anche Fatur mentre il tandem di Franco Contu, continua la sfida all'OK Corral tra i due trainer, si sostanzia in Manacerace e Spavaldo ma tutti dovranno stare attenti anche a Sunshine For Life

Questa news è stata letta 752 volte dal 22 Dicembre 2006