Gen 11

Arcoveggio: Giovani lady in passerella

Ippodromo BolognaInizia alla grande la nuova settimana di corse dell'Arcoveggio, con il clou del giovedý affidato ad un sestetto di interessanti femmine di tre anni impegnate sulla distanza del miglio, al quale si affianca, a partire dalle 14.15 , un bel contorno, divertente e di ottimo livello tecnico. L'esame della prova a maggior dotazione si rileva subito difficile ed impegnativo, con un paio di ambiziose giumente giÓ protagoniste di prove dallo spessore classico a proporre la propria candidatura al successo, parliamo di Iride King e Irmass . Per loro il compito non sarÓ semplice , infatti, la referenziata presenza di prospetti dall'ottimo avvenire come Iberia Bi e Itala induce alla prudenza e non sottovalutiamo nemmeno Isadora di Pippo, la cui forma Ŕ annunciata in grande progresso. Decisive , ai fini del risultato , le fasi iniziali, caratterizzate da un grande agonismo e da una strenua lotta per il comando che vedrÓ impegnate Irmass e Iberia Bi , le quali lasceranno a Iride King il compito di battere impervie corsie esterne assieme a Itala, il tutto ad una media chilometrica di assoluto valore. Da seguire con grande attenzione le due corse che apriranno il pomeriggio: alla prima, un miglio per tre anni, Roberto Andreghetti (grande il suo prologo di 2007) e Isonzo Jet pretendono il ruolo di favoriti , mentre alla seconda, Giulie Bi e Governor lotteranno per la vittoria mentre l'attendista Gaida potrebbe completare il podio .
Proseguendo , eccoci alla quarta, con Roberto Andrgehetti nelle consuete vesti di driver pi¨ atteso grazie al buon momento del suo Griffith Valm , preferibile per forma e numero al comunque interessante Godolphin , mentre alla quinta, l'ospite toscano Derby Di Re aspira alla vittoria nonostante la presenza del dotato Flikflok .
Il magic moment di Roberto Andreghetti sembra destinato a durare per molto tempo e proprio l'affermato professionista ravennate possiede la pedina giusta per chiudere in modo trionfale il uo appuntamento di metÓ settimana grazie a Gerard Fly Jet alla ottava , godendosi l'evento finale dallo steccato, per il quale indichiamo Fast, veloce di nome e di fatto.

Questa news è stata letta 695 volte dal 11 Gennaio 2007