Gen 20

Arcoveggio: Garrick, un milanese a Bologna

Ippodromo BolognaInizia alla grande il week-end Bolognese con il ritorno all'Arcoveggio della corsa Tris, una prova che vede diciotto indigeni di quattro anni impegnati sulla distanza del doppio chilometro e con partenza dietro le ali dell'autostart, il tutto sotto l'egida dell'Allevamento Marco Folli e dei suoi affermati stalloni Pronostico davvero difficile , la sfida si presenta intricata per il grande equilibrio tra i valori in campo e per la vasta rosa di soggetti in predicato di recitare ruolo di primo piano. Proviamo ora a verificare le chance di Garrick, un inviato milanese che gode di un certo feeling con la distanza allungata, ha guida di primordine, Massimiliano Castaldo e training del bravo Fausto Barelli, ma sicuramente dovrà dar fondo alle sue doti atletiche per superare lo scoglio del numero diciotto all'estremità della terza fila. Nel risalire lo schieramento eccoci al cospetto di Giorgio Trio, un passista dalla forma in divenire che si avvarrà del talento di Andrea Farolfi per recuperare dallo scomodo numero quattordici d'avvio , mentre Glauco giunge dalla toscana con il podio nel mirino. Passiamo alla modenese Gea Om, la quale ha forma piuttosto indicativa e ambisce al marcatore, con le voci di scuderia che invitano a non trascurare Giussano, un po' per il numero tre di partenza , molto per la guida esperta ed energica dell'estroso Manlio Capanna.
Nel nome di Daguet Rapide, il campionissimo del trotto europeo ora stallone presso Marco Folli , ecco la prova di spalla al clou, un intricato handicap sul doppio chilometro nel quale il vecchio panzer Zufolo di Brazzà ha la possibilità di recuperare la penalità di venti metri e dovrà giocarsi la vittoria con gli avvantaggiati Coraggioso ed Eden Cast , lasciando al compagno di nastro Dinan il ruolo di outsider . Il convegno si apre con un miglio per tre anni nel quale Roberto Vecchione improvviserà Invidia del Nord, mentre alla seconda i gentlemen si sfideranno in sediolo ai "cadetti" di quattro anni e Michele Canali si propone per occupare un comodo gradino del podio grazie al migliorato Gorgeous West . Proseguiamo ancora con i puri , questa volta impegnati in una corsa ai nastri, nella quale un binomio inviato dal nord-est , Raffaello Ruffato / Breznev As merita il ruolo di prima scelta mentre alla quarta azzardiamo Isacco di Pippo, con Gaetano Carro in cabina di regia. Anziani in vetrina alla quinta corsa , bella sfida sul miglio nella quale Franka Zs aspira ad un ritorno al successo, poi, alla sesta , attenzione ad Isabelita , con Genesis e Manuele Matteini a proporsi come i mattatori della settima. Appuntamento ora a domenica, alle ore 14.15 la prima corsa e clou riservato ai velocisti anziani e agli internazionali, con i gentlemen in sediolo a regalare la consueta dose di agonismo e di sportività.

Questa news è stata letta 838 volte dal 20 Gennaio 2007