Gen 31

Un premio per Roberto Andreghetti

Ippodromo BolognaNell'automobilismo – come nel motociclismo – abbiamo due protagonisti, che corrono e vincono – o perdono – in coppia: l'uomo e il mezzo meccanico/la "macchina", il pilota e l'automobile – o la moto. Nell'ippica – parimenti – abbiamo due soggetti sportivi: l'uomo e l'animale, il guidatore (o il fantino) e l'atleta-cavallo. E nel vincere o perdere, quale componente della coppia conta di più ?
Il pilota o il suo "mezzo", più il driver o il cavallo ?
Questo è da sempre oggetto di discussione infinita, e sempre lo sarà.
Un dato però è certo e incontestabile: che alcuni piloti, guidatori, fantini sanno sempre trarre dal loro parner quanto può dare di meglio, ed è questo quello che alla fine conta di più.
E' questo che li fa ricercare da proprietari di scuderia (si dice così sia nel mondo dei motori che nell'ippica !) e dai Team Manager, questo che li fa amare dagli appassionati.
Roberto Andreghetti è uno di loro. Che poi sia arrivato al vertice del Campionato Mondiale Guidatori del Trotto – e nel 2007 parteciperà in Nuova Zelanda alla nuova edizione- non è che una conferma al suo talento, già tante volte dimostrato su traguardi esaltanti.
Vogliamo ricordarne i più significativi: due Derby (nel 2006 e nel 2002, Roma) , il Gran Premio Allevatori (Roma), il Gran Criterium di Milano, il Gran Premio Nazionale (MI), il GP Roma, il G.P. Città di Montecatini, in Norvegia la TGN Cup.
E sulle piste "di casa" ? A Bologna, nel 2006 si è aggiudicato la massima prova dell'annata ippica, il Gran Premio Continentale, con Felix del Nord – sua 3.000a vittoria in carriera ! - e poi il Criterium Arcoveggio con Ilaria Jet, di cui è interprete abituale e che poi ha portato a vincere in successione il Gran Premio Allevatori ed il Gran Criterium, i più prestigiosi "gruppi 1" per un cavallo di 2 anni. A Cesena la sua annata d'oro è stata il 2001, quando ha infilato Città di Cesena con Avril e Gran Premio Riccardo Grassi con Vidar. E' da ricordare pure il match finale nel Campionato Europeo del 2004 in coppia con Java Darche.

La scheda:
Nato a Ravenna il 14.7.1962, driver professionista dal 1981, ha conquistato oltre 3000 vittorie. Ha superato i 24 milioni di euro in premi al traguardo (vinti dalle scuderie dei suoi cavalli)
I suoi cavalli più famosi:
Robur, Metello OM, Concord Jet, Tisfattista, Topkapi AS, Java Darche, Pegasus Boko, Ilaria Jet

"Dicono di lui:"
"Freddo, spietato, cura in maniera perfetta i particolari tattici…" "Driver dalla guida pulita, pregevole e soprattutto romagnolo doc, è il vero idolo del Savio di Cesena, "sente" il pubblico e lo ripaga sempre con grandi guidate…"

Prossimi obiettivi:
Le… 4000 vittorie in carriera ed il "bis" nel Campionato Mondiale Guidatori di Trotto.
…E la vittoria nel Campionato Europeo a Cesena, che ancora manca nel suo palmares.

Questa news è stata letta 636 volte dal 31 Gennaio 2007