Feb 9

Padova: Ens Soaring Raptor cerca il bis

Ippodromo PadovaVelocisti in vetrina alle Padovanelle, con sette qualitativi performer al via nella prova a maggior dotazione del venerdì, un miglio nel quale Ens Soaring Raptor torna a nord-est per confermare l'ottima impressione destata due settimane orsono, quando dispose della favorita Everglade As a media di 1.14.9. Non mancano gli avversari allo yankee allenato dal teutonico Holger Ehlert e guidato da Andrea Lombardo, infatti, il sestetto degli avversari non presenta figure di secondo piano e tutti, vantano cospicue chance di ben figurare a cominciare dal veltro Contratto, veloce al via e al rientro dopo una tonificante sosta di due mesi, senza scordarsi della classe di Erika Bi, diligente portacolori del Team Biasuzzi, e del curioso ospite d'oltralpe Struwelpeter. Sarà un grande spettacolo, con la media cronometrica che soddisferà i palati fini degli esperti ospiti della tribuna padovana e la sorpresa in chiave vittoria che potrebbe assumere le sembianze del campano Extra Winner, con la rodigina Delphine, reduce da una superba suite di quattro vittorie, alla finestra , pronta a recitare il ruolo di black horse della contesa. Il venerdì del Breda è contrassegnato da prove ricche di pathos e dalle presenze , ormai quasi consuete, dei migliori driver del panorama nazionale, con Vecchione, Lorenzo Baldi ed Andreghetti, senza dimenticare Paolo Romanelli e Andrea Farolfi, accolti dai migliori esponenti della forma locale, leggi Paolo Leoni e Gianni Targhetta, nonché da Enrico Montagna, ormai tra le guide più richieste del trotter patavino.
Si partirà alle 15.20, con i tre anni a farla da padroni sulla media distanza in una prova che vede Imperial Hbd in cima ad un difficile pronostico, con chance anche per Impoli e Ianos, mentre alla seconda Insidiosovi cercherà la prima vittoria di una ancor verde carriera al cospetto del figlio di Varenne, lo stimato Incendio. Bella e ricca di contenuti tecnici la quarta corsa , dove, a dispetto dello scarno numero di partecipanti, la migliorata Glide Ice Font e la stakanovista Gessica Effe regaleranno pillole di classe e lotteranno strenuamente per strappare il successo all'appostata Granger Grif, con Donjak Du Louvre e Emblema assai vicini nella valutazione alla quinta, mentre Gattina e Garnet Lb sono pronti ad inscenare match senza esclusione di colpi alla sesta. Nell'accompagnare il pomeriggio verso la sua degna conclusione, eccoci ad esaminare la ottava, con Colibrì ad incuriosire dopo il cambio di training mentre la nona , sembra tagliata a misura i Follett Grif, l'ennesima carta vincente dell'impegnativo pomeriggio di Paolo Leoni.

Questa news è stata letta 651 volte dal 9 Febbraio 2007