Feb 15

Padova: una Innamorata nel clou di domani

Venerdì all'insegna delle giovani generazioni al Breda, con sei interessanti esponenti della leva 2004 impegnati nella prova a maggior dotazione della giornata, un miglio che regala all'allieva di Lorenzo Baldi, Innamorata Gar, il ruolo di indiscussa primattrice dell' animata contesa .
E' una giumenta dalle interessanti prospettive future, questa bella figlia del campione Varenne, è veloce nelle fasi iniziali, vanta una perfetta morfologia e progredisce di corsa in corda avendo già inanellato ben quattro successi, tre dei quali giunti da quando è in training presso il Centro Ippico Pradona di Lorenzo e Giancarlo Baldi. Molto equilibrata sarà la lotta per occupare i restanti gradini del podio, con chance ben distribuite tra la dotata ospite toscana Isagora Sas, affidata a Paolo Leoni e l'affidabile Istria di Fumo, mentre dalle locale scuderie di Remigio Talpo scendono in pista due soggetti in costante divenire, Idaho, affidato al bravo Pasqualino Esposito Senior e Impoli, che il bravo professionista padovano interpreterà personalmente.
Ospiti da ogni dove rendono accattivante il programma che funge da contorno allo scarno clou del pomeriggio, con i riflettori puntati alla prima corsa, ore 15.20, sulle indubbie doti atletiche della toscana Isola Dei Venti, con Maurizio Pieve in sediolo, mentre alla seconda non dispiace Iacana Jet, che si avvarrà delle abili mani di Roberto Vecchione . Proseguendo, attenzione al binomio formato da Gisele Slm e Roberto Andreghetti che alla quarta partirà con i decisi favori del pronostico, mentre la quinta potrebbe regalare un meritato primo piano all'affidabile Grillodelfaro Rex, con il dotato Fort Alamo in vetrina alla sesta , una intricata corsa riservata ai gentlemen driver. Presenze fisse del venerdì padovano, Roberto Vecchione e l'omonimo Andreghetti si divideranno con ogni probabilità le corse destinate a chiudere il convegno, il primo grazie all'indomito Antares As , che alla settima corsa non deve temere i pur validi avversari, l'altro alla nona, dove Fedro di Roberto sembra superiore alla corposa concorrenza.

Questa news è stata letta 630 volte dal 15 Febbraio 2007