Feb 18

Capannelle: Gran Siepi di lusso

Ippodromo CapannelleMai cosi spettacolare. Una Gran Corsa di Siepi di Capannelle che esalterà il pubblico ( nonostante il divieto di circolazione si arriverà comodamente all'ippodromo grazie al potenziamento dei mezzi pubblici di trasporto, bus, metro e treni) come da tanti anni non accadeva e come invece era tradizione dai tempi della sua creazione nei primissimi anni del dopoguerra quando richiamava sulla via Appia tutta Roma per assistere alla sfida invernale tra gli italiani e i francesi. L'edizione 2007 che andrà in scena alle 16,40 fa onore davvero al suo nome e sarà la più internazionale degli uiltimi 20 anni. Tutta la giornata sarà accattivante e non soltanto per le corse ma perchè Capannelle come accade nei grandi pomeriggi si veste a festa ospitando i bambini e ragazzi impegnati in quattro corse di pony, regalando ai piccoli un magnifico parco giochi , ai grandi il tradizionale ristorante panoramico e la esclusiva Terrazza Derby dove ancora una volta la ristorazione sarà curata da Roberto Ottaviani , alias Lord Byron, uno dei templi della grande gastronomia. Un ippodromo in festa ed un programma pari alle attese. Non soltanto Gran Siepi ma anche una splendida corsa per esordienti in ostacoli con otto protagonisti e ben due stranieri tra i quali il recente vincitore del derby polacco, Kamerdyner che in caso di esito lusinghiero sarà protagonista domenica prossima del Da Zara. Otto le corse in programma , tre in ostacoli e le altre incerte ed avvincenti in piano sulla pista all weather con la chicca della terza corsa, una condizionata sul miglio che vedrà tra i sette partenti anche cavalli del calibro di Miles Gloriosus, Ambhoitra, Mon Ami, Scartoz e Golden Stud. Finalmente la Gran Siepi posta opportunamente al centro del programma. I metri saranno tanti, ben 4100 disseminati di siepi da saltare fino alla dirittura tremende, quella lunga 600 metri con ben tre ostacoli da superare prima del tratto piano di 200 metri fino al palo di arrivo. Il vincitore sarà un campione. I nostri saranno in tre, il ritrovato Blu Santillana che campione lo è per definizione e che ha vinto al rientro dopo un anno di assenza nel trial di preparazione, annunciato al top da Franco Contu e con in sella il magico Dirk Fuhrmann. La eroina Terra Romana che ha sconfitto il destino dopo il terribile impatto nella edizione dello scorso anno e vuole esserci da protagonista e la novità Tigillus che fresco del mestiere ma che ha già bruciato le tappe. Troveranno pane per i loro denti e lo spettacolo sarà eccezionale. Dalla Francia ecco Kheops Quercus che conosce le nostre piste e che Fertillet annuncia in forma smagliante, è la sua selezione e a Cagnes sur Mer ha vinto a ripetizione. Forse ancora migliore potrebbe essere il secondo della Gran Siepi di Cagnes ovvero Imperial Secret altro transalpino come Or Ou Argent. Un terzetto che è nella tradizione della corsa, i francesi non mancano mai e spesso si portano a casa tutto. La grande novità per Roma sono gli slavi. Un maestro come Joseph Vana insiste con Paracchini che pochi giorni fa sempre a Roma aveva scartato ma il trainer ha grande fiducia. Holcak non si risparmia e vuole la gran siepi per il suo Royal Mougins che ha seguito Blu Santillana provando il percorso ma si fa forte anche di Nikodem, poi c'è Loto ma un'altra perla della corsa sarà Hippodrome allievo di Mario Hofer , allenatore tedesco consueto con le nostre piste e reduce da ottime prestazioni in patria, tre secondi a seguire preceduti addirittura da tentativi nei templi dell'ostacolismo di Newbury e Cheltenham. Impossibile mancare a questa gran siepi che , con il prossimo Da Zara, conclude una stagione invernale come da tempo non ricordavamo, grazie alla apertura agli ospiti stranieri di tutte le corse.

Questa news è stata letta 682 volte dal 18 Febbraio 2007