Apr 15

Arcoveggio: nel nome dei grandi del passato

Ippodromo BolognaVigilia pasquale ricca di appeal all'Arcoveggio, che ricorda nelle intestazioni delle corse i grandi vecchi dell'ippica emiliano-romagnola. Il centrale, Premio Giordano Fabbroni, è riservato ai tre anni sul miglio: nove i soggetti che si sfideranno nel nome del driver di Stock Split e di tanti altri celebrati campioni, con una lady dalle ambizioni classiche a pretendere il pronostico, Glamour Bi. Tanti sono però i rivali che si candidano ad un gradino del podio, da Gas di Azzurra a Galant Light, passando per Goblin Grif e Gadiola Zn, tutti validi performer meritevoli di chance.
Sarà una prova avvincente e dal risultato cronometrico interessante anche l'ottava corsa, un miglio per anziani, in sediolo ai quali saliranno i gentlemen driver, con una folta rosa di potenziali protagonisti e tanto equilibrio tra le forze in campo. Pronostico tecnico affidato alle coppie Dustin Bi/Lamberto Govoni e Earl Hb/Alessandro Raspante, per talento di guida e potenzialità atletiche, ma anche grande curiosità per agonisti del livello di Diamantina Rl e Massimo Bressan, ospiti veneti che fanno della grinta la loro carta migliore. Questo mentre ad accompagnare Como Nes ci sarà Daniele Dall'Olio, appassionato proprietario ravennate che aspira a migliorare le proprie performance, proprio a cominciare dalla gara odierna.
Prologo di giornata alle 14.45, riservato al primo appuntamento del Trofeo Hakan Wallner 2006 –competizione a punteggio fra i driver qualificati - con otto cavalli al via e Dontwarrybewise ad inseguire un successo che gli manca da un po' di tempo, magari davanti all'ottimo Crown Cast ed alla duttile Esperanza D'Aghi. Gentlemen in vista alla seconda corsa con il nuovo acquisto di Massimo Bressan, Fragance Bi, seriamente candidata al successo dopo una grande vittoria padovana ottenuta ad ottima media e con un percorso tutto all'esterno, concluso alla media di 1.17.5. Passando oltre, attenti a Grammo di Azzurra ed Edoardo Moni, i migliori della terza, con Domelot ed il top-driver Roberto Vecchione ad imporsi alla quarta, mentre Giamaica piace alla quinta e Floyd Bi pretende la prima citazione alla sesta. Lasciamo ad Esterel Rivarco il compito di chiudere in bellezza, alla nona, per dare appuntamento al Lunedì dell'Angelo, quando ad un bel clou per cavalli indigeni di categoria A-B, che permetterà il rientro a notevoli esponenti classici, si affiancherà la grande festa di “Pasqualand”, che ogni anno fa convergere all'Arcoveggio centinaia di famiglie con bambini.

Questa news è stata letta 1100 volte dal 15 Aprile 2006