Mar 3

Padova: Illusion Optique insegue la quarta vittoria

Grandi manovre alle Padovanelle in vista dei primi eventi classici della stagione, con il clou della domenica riservato ai tre anni e una divertente suite fatta di nove prove a partire dalle 15.25, orario nel quale scenderanno in pista i protagonisti del prologo. La prova più ricca del pomeriggio ricorda un grande professionista del recente passato, Romeo Mescalchin e vede in scena sette validi esponenti della generazione 2004 impegnati sulla breve distanza, con Illusion Optique al via per inseguire la sua quarta vittoria consecutiva e l'ennesima prestazione cronometrica di rilievo. Sarà questo , con ogni probabilità, il suo ultimo facile trials prima di intraprendere l'iter classico, ambizioso tentativo che una giumenta della sua qualità merita assolutamente. Compito apparentemente facile, per la giovane allieva di Remigio Talpo nonché portacolori dell'Allevamento La Perla, la sua avversaria più insidiosa, Ida Grandi, si avvierà in seconda fila e all'interno non si vede l'ombra di un soggetto pericoloso ai fini della vittoria, anche se Istria di Fumo sta correndo con profitto e Idaho Cr vanta una notevole regolarità di servizio. Il pomeriggio apre con i tre anni e con un compagno di colori della promettente Illusion da seguire in chiave vittoria, Iulinho Oaks, mentre alla quarta, Glinka Bigi torna a nord-est dopo essere emigrata in quel di Milano con la vittoria nel mirino. Bella ed equilibrata la settima corsa, un handicap sul doppio chilometro inserito nella schedina Totip per il quale si candidano in molti, dai penalizzati Fetonte Jet e Amico Gb , a due esponenti del primo nastro, Fuhel Bonest e Evaristo Sport, mentre nell'affollata corsa che chiuderà il convegno, la nona, attenzione a Denilson D'Ete, ha numero e forma per eccellere tra i compagni d'avventura.

Questa news è stata letta 582 volte dal 3 Marzo 2007