Apr 14

Arcoveggio: clou nel nome di Giordano Fabbroni

Ippodromo BolognaMentre all'Arcoveggio fervono i preparativi per l'esaltante domenica del Gran Premio Italia, da vivere intensamente in pista e sugli spalti, il sabato regala la vetrina ai gentlemen driver, con un qualitativo clou dedicato a Giordano Fabbroni. Saranno otto i concorrenti che daranno vita all'incandescente sfida sulla breve distanza, driver di esperienza e collaudata capacità, impegnati in sediolo a specialisti dalla carriera prestigiosa. Il pronostico è affidato ad Ele Code ed a Renato Legati, la prima velocista di grande classe, il secondo appassionato e grintoso, capace di esaltarsi in sediolo a soggetti ardenti come l'allieva di Carlo Belladonna. Non sarà la classica passeggiata, per l'inedita coppia lombard-marchigiana, infatti dalla toscana giunge Equinozio Bro, il cui feeling con Alberto Zagni ne fa una certezza in chiave piazzamento. Poi, sia Falco degli Ulivi che Everest Dvs si avvarranno di guide dalla comprovata capacità tattica come Otello Zorzetto e Franco Fumagalli: e per entrambi la vittoria non è un miraggio. Spostandoci in seconda fila ecco Doctor Sugar Rl, grande classe e guidatore di livello assoluto, Alessandro Raspante, ma anche qualche guaio di origine fisica che a volte ne limita il rendimento, mentre Caballero e Nicola del Rosso staranno alla finestra, pronti ad interpretare il ruolo di sorprese.
Ancora i "puri" nel sottoclou, un miglio per i quattro anni nel quale il pronostico verte in maniera quasi plebiscitaria sul duo Gastone Nencini/Nicola del Rosso, pronti a replicare la recente vittoria ottenuta proprio su questa pista, mentre Ghert e Ghinea Car sembrano le migliori alternative al favorito tecnico. Si inizia alle 14.45, con i tre anni sulla breve distanza e con Roberto Vecchione più che mai deciso a proporre il suo Iacopo Duke nella speranza di un percorso senza sbavature, mentre alla seconda radio-pista segnala il semi-inedito Inuo, che Carlo Rossi affida a Roberto Andreghetti. La sfida tra Vecchione e Andreghetti sarà il filo conduttore del pomeriggio, con il driver campano in leggero sottordine alla terza, dove il suo collega ravennate interpreterà una lanciata Etica de Gloria decisamente superiore a Cabyr Bybo. Alla quinta, Andreghetti in pista con Iulinho Oaks che spera in un piazzamento al cospetto dell'aitante Innost, poi, alla sesta ruoli invertiti per la presenza in pista di Ging Dl e di un fiducioso Vecchione, che segnala in chiusura un indubbio atout del collega, Exodus Trio.

L'Arcoveggio dedica il suo sabato a personaggi che hanno fatto la storia dell'ippica nazionale, ricordando, nel centrale, la figura di Giordano Fabbroni, uno degli idoli della tribuna bolognese e un vero e proprio beniamino a Cesena, dove si ascrisse una memorabile edizione del Campionato Europeo in sulky a Stock Split.

Questa news è stata letta 929 volte dal 14 Aprile 2007