Apr 17

Arcoveggio: Bellei, Re di Bologna

Ippodromo BolognaEnrico Bellei maestoso, un vero re delle redini lunghe nel pomeriggio primaverile più bello e sentito all'Arcoveggio, ovvero quello che coincide con a disputa del Gran Premio Italia. Ebbene Enrico Bellei ha vinto sia l'Italia, in sulky a Ideale Luis, che l'Italia Filly alla guida di Idole di Poggio. Due successi che gli sono valsi l'applauso a scena aperta del numerosissimo e competente pubblico bolognese, ed ai quali ha aggiunto a suggello altre due vittorie in altre due belle corse. Tribune e parterre gremiti, parco giochi pieno di bambini, intere famiglie ad ammirare i cavalli e a divertirsi in un'atmosfera di vera festa.
Nell'Italia open, dicevamo, Ideale Luis ha seguito In Wise As e ha infilato la rivale imboccando l'open stretch della retta d'arrivo. Al terzo posto si è piazzato Impeto Grif, pure lanciato in corsia interna. Enrico Bellei non ha celato la grande soddisfazione in premiazione, con i proprietari della scuderia Orlando, il presidente di Ascom Bologna Bruno Filetti e il presidente della Società Cesenate Corse Tomaso Grassi.
Colore rosa dell'Italia Filly, riservato alle femmine della generazione, e meritatissima vittoria per Idole di Poggio: Enrico Bellei ha operato con tattica esterna alla battistrada Isotta Om, primo chilometro lento, ma un parziale velocissimo di 28.2 con il quale ha piegato Isotta Om. Terza la favorita Ilaria Jet della scuderia Bivans, che ha subito lo schema e si è trovata chiusa in corda al momento dell'improvviso rush finale: ha cercato l'innesto open stretch ma poi ha solo potuto attingere al terzo posto podio. Errori invece per Iuma Ek e Ivory Dany, entrambi spiegati dai driver sulla causa della lenta andatura della testa.

Questa news è stata letta 601 volte dal 17 Aprile 2007