Mag 1

Padova: Champions Day alle Padovanelle

Ippodromo PadovaIl grande giorno è arrivato per il trotto padovano, con il tradizionale appuntamento del 1 maggio riservato ai migliori tre anni nati in Italia, impegnati nel selettivo Gran Premio Elwood Medium e con le lady della stessa generazione al via nella prova Filly, entrambi programmati sulla breve distanza, con inizio del convegno previsto alle 15.15. Edizione 2007 di gran livello per il great- event del Breda, nove gli esponenti della generazione 2004 che si daranno battaglia sul veloce anello caro alla famiglia Grassetto, con le migliori guide del panorama nazionale ad impreziosire ulteriormente un pomeriggio davvero memorabile. Pronostico alquanto incerto, anche se l'ottimo sorteggio aumenta le già notevoli chance del binomio toscano formato a Ismos Fp ed Enrico Bellei, con il tre anni erede di Uronometro, in grado di ripetere la vittoria nelle poule romane di fine marzo e di percorrere il miglio a medie di tutto rispetto, mentre da Torino, Il Sogno Kyu cerca la conferma alle proprie ambizioni classiche, guidato nel frangente dal giovane Fabio Settimio Mollo. Il trevigiano Insole Bi e il portacolori campano Inaco Dei vantano una invidiabile freschezza atletica e training di primordine, ma sarà la beniamina locale Illusion Optique a calamitare il tifo della tribuna patavina, che ripone notevoli speranze in questa affascinante giumenta plasmata da Remigio Talpo e affidata al top-driver scandinavo Torbjorn Jansonn. La disamina continua con soggetti rodati ma dalla forma piuttosto nebulosa come Iceman Hbd, allievo di Lorenzo Baldi che tanto feeling ha con l'Elwood avendo dominato nel 1998 con il campionissimo Indro Park, mentre in seconda fila Erik Bondo sposta dal suo training center di Appiano Gentile due aitanti soggetti che rispondono al none di Iulius del Ronco e In A Flash sui quali si esibiranno talenti delle redini lunghe come Pietro Gubellini e Roberto Andreghetti. Il campo partenti si chiude con Iago Effe, allevato a pochi chilometri dal trotter di Ponte di Brenta sui prati della Scuderia Gardesana e guidato dal padovano Gianni Targhetta, già a segno con Delizia Pl proprio nella prova opena di qualche anno fa e ora in lizza per un posto nel marcatore.
Spettacolo ed individualità notevoli anche nella prova in rosa, dove Enrico Bellei e la figlia di Varenne, Idole di Poggio si candidano senza mezzi termini alla vittoria riproponendo i celebri colori della Scuderia Lotus della padovanissima famiglia Schiavo , pur non trascurando le indubbie qualità velocistiche di Isotta Om, probabile battistrada sin dalle prime battute. La Padova del trotto presenta un'altra sua portacolori non priva di chance, parliamo di Ipsara Lb, la cui giubba giallo verde rappresenta la grande passione che Lorenzo Mion ha ereditato da nono Alcide, mentre dal Piemonte, arriva Iginaz, promettente figlia di Malabar Circle As..
La lunga disamina del pomeriggio continua con il ricco corollario ai due eventi clou, con le femmine di quattro anni ad aprire le danze e con la coppi Bellei/ Guglia in grande evidenza, mentre alla seconda, Ione Rob abbandona per una volta le ambizioni classiche badando al sodo e portando a casa un probabile successo. Gran Premio in miniatura alla terza corsa, con Guida America alla ricerca della quinta vittoria consecutiva nonostante le temibili presenze di Gabella Dj e Gloria Gainor, mentre alla quarta il record della pista trema per il match tra Craly, esplosivo nell'ultimo periodo ed i frequentatori dell'elite classica Favonio Rl ed Esuper Shar Sm, con Freddy Mercury in pole position nel pronostico della sesta. Si chiude all'insegna degli anziani con Filling Laksmy ed Enrico Bellei da seguire alla ottava, menrte la passio0ne e l'agonismo dei gentlemen caratterizzeranno la nona , dove Walter Destro e la sua Fiammetta Dx calamitano le attenzione dei tecnici.

Questa news è stata letta 770 volte dal 1 Mag 2007