Giu 16

Arcoveggio: un sabato da non perdere

Ippodromo BolognaUn miglio da percorrere e partenza con i nastri, questa la proposta per la corsa più importante della serata, nella quale tutti i contendenti vantano chance di poter scalare il podio sino al gradino più altro. Sei ottimi esponenti della generazione 2003 si sfideranno nel ricordo del prof. Vittorio Sassatelli, stimato e competente presidente dei Proprietari UPT emiliano-romagnoli, amico sempre presente nel parterre all'Arcoveggio ed a Cesena.
In pole position si avvierà Geremia Fi, veloce inviato del team Baroncini sul quale sale un catch driver di classe come Giuseppe Lombardo Jr, il cui collaudato connubio con il trainer milanese ha dato frutti copiosi in questo primo semestre del 2007, mentre non può passare inosservata la presenza di Guapposs, atout di Lorenzo Baldi dalla forma al top e dalla grande adattabilità allo schema. Sta scalando le categorie ed è uno dei migliori allievi del finnico Heiki Ahokas: parliamo di Gueridon, oggi interpretato da Roberto Andreghetti in luogo di Vecchione, e più che mai lanciato verso i quartieri alti tra i quattro anni della regione, mentre ai suoi fianchi si avvierà la "classica" Galà By Pass, giumenta dalle indubbie doti atletiche forse in leggero regresso di forma, ma temibile per la classe che la contraddistingue. All'estremità della prima fila ecco un miler che tenterà l'inseguimento al terzo successo consecutivo, Gjanko Np, mentre il prestigioso rooster viene completato da Gabella Dj, instancabile frequentatrice dei clou sulle piste del centro-nord.
Dopo il lungo ma meritato preambolo dedicato alla corsa più importante, arriviamo al sottoclou, u
Un miglio dal sapore internazionale è il sottoclou, nel quale è ancora la connection Baroncini/Lombardo Jr a meritare grande considerazione, grazie alla professionalità del sei anni Explorer As, la cui forma da tempo al diapason verrà testata stasera da due femmine terribili, la teutonica Coccola Diamant e la svedese Gilla du Ling.
Alle ore 20.35 il vernissage serale nel nome di Mauz, un brillante portacolori della Scuderia Texas ancora nella memoria degli appassionati, con Incendio Caf in evidenza e Impressive Ok ad incuriosire per la guida di Roberto Andreghetti. Bella la seconda corsa, un miglio che vede il torinese Doc, Gladiolo, in grande evidenza, mentre i gentlemen si sfideranno alla terza con Invincibile Bigi e Giacomo Bruno, suo allevatore, in pole nel pronostico. Proseguendo ci imbattiamo negli anziani della quinta corsa, una prova sul miglio nella quale azzardiamo la candidatura del ritrovato Dumas Ip, mentre in chiusura, occhio a Fragance, che ha numero e forma per sfuggire ai grintosi assalti di Ductor e Daiquiri Strong.

Questa news è stata letta 584 volte dal 16 Giugno 2007