Lug 19

Padova: Clou per cadetti

Ippodromo PadovaGiovedì sotto le stelle alle Padovanelle, con i quattro anni a reggere un divertente cartellone che prevede le consuete nove prove in pista a partire dalle 20.15 e continuerà sino alle 23.50, per un epilogo all'insegna degli esponenti della generazione 2004 impegnati sulla distanza del doppio chilometro. Equilibrio e spunti tecnici di notevole livello contraddistinguono la prova più ricca della serata, tutto questo nonostante il campo partenti annoveri solamente sei soggetti al via, con il rosso verde Gap Bi in grande evidenza davanti alla rivelazione stagionale Goblin Grif e a Guapposs, mentre da Appiano Gentile giunge Govor D'Aghi, anch'esso con la vittoria nel mirino. Sfida di cavalli, ma anche di driver, in questo clou per nulla scontato e dal quale ci si attende un prestigioso responso cronometrico, con il campione Mondiale Roberto Andreghetti in missione a nord.est dove troverà ad accoglierlo Jan Nordin, recente vincitore del prestigioso premio Unire in quel di Milano e Lorenzo Baldi, ospite sempre gradito al Breda, mentre Paolo Leoni reggerà le sorti della scuola locale improvvisando per il toscano Mattera l'outsider Green Action Hbd. Il prologo del giovedì regala la vetrina ai giovani virgulti, con un promettente gruppo di due anni impegnati sulla breve distanza e con due eredi del facoltoso stallone Pine Chip in lizza per la vittoria, Little Dream Gar e Lusevera Jet, mentre alla seconda, Lorenzo Baldi presenta il suo nuovo allievo I Love Again, con Iupiter Grif e Otello Zorzetto in grande evidenza alla terza corsa, una bella sfida tra gentlemen all'insegna dell'equilibrio e dell'agonismo. Il convegno entra nel vivo alla quinta, dove Paolo Leoni ripropone sulla pista di casa il veloce Gippo Momax per i colori dell'appassionato Gianluca Mazzucato, mentre la sesta regala a Emblema il ruolo di primattore, con i vecchi fighter ad infiammare i cronometri della settima, che ha in Ehiz un sicuro protagonista. Chiusura con i gentlemen alla ottava, disegnata su misura per poter annoverare Follett Grif tra i candidati alla vittoria e i tre anni alla nona, il giusto contesto per premiare la regolarità di Inpact Blue.

Questa news è stata letta 533 volte dal 19 Luglio 2007