Apr 29

Arcoveggio: si corre anche domenica

Domenica di gala per il trotter felsineo, con una bella riunione di corse nella quale i velocisti anziani trovano una ricca occasione per balzare al ruolo di protagonisti, un miglio da percorrere con un qualitativo allievo di Holger Ehlert affidato ad Enrico Bellei, Victor As, la cui prova di rientro viene testata da sei agguerriti rivali. C'è davvero un riuscito mix di talento e forza atletica, genealogie regali e ottime guide, in questa corsa intestata alla Clinica Equina Bagnarola, con il cresciuto Valiant Chip e Mattia Orlando a caccia anch'essi del successo, mentre Self Obsessed e Andrea Farolfi cercano il riscatto, dopo prove spesso deludenti, e Kosmos concede la sua rentrèe per rodare la forma e preparare la stagione primavera-estate 2006. Esaurita la disamina del clou, eccoci al cospetto della prova di spalla, posta proprio ad inizio convegno e riservata ai tre anni, con un autentica promessa delle piste italiane chiamata a dare saggio della propria esuberanza atletica, Giasone Egral, con il quale Roberto Andreghetti vuole cominciare vincendo la sua domenica, nella quale spesso incrocerà il frustino con Enrico Bellei. La sfida tra i due “califfi” delle redini lunghe proseguirà infatti alla terza corsa, dopo un intervallo alla seconda riservato ai gentlemen che con ogni probabilità vedrà varcare il palo per primo l'atout di Alessandro Raspante, Caronte D'Asolo. Terza corsa si diceva, con il semi-inedito Giovanni & Roberto Andreghetti sfidati dal rodato Genio con Enrico Bellei. La sorta di torneo tra i due si rinnoverà all'ottava, la prima Totip, dove il ravennate propone la lesta Elite di Jesolo e il “figlio del Vento” improvviserà Bizzoso Ral per il collega Paolo Bezzecchi, con entrambi nel ruolo di spettatori per l'altra corsa inserita nella schedina Totip, la nona, dove piace molto Cyber Duke.

Questa news è stata letta 970 volte dal 29 Aprile 2006