Set 7

Capannelle: un venerdì eccezionale

Ippodromo CapannelleUn pomeriggio di corse quale nei giorni feriali non eravamo davvero più abituati. Innanzitutto tantissimi partenti, alle capannelle naturalmente, 86 in tutto ma soprattutto diverse corse di notevole spessore tecnico. Di venerdì di solito è la pista dritta a tenere banco ed in parte sarà cosi anche in questa circostanza ma ci sarà spazio anche per le altre piste. In tutto le corse saranno otto e si partirà alle 15 perché la corsa tris anzi la super tris è in programma in fondo al pomeriggio alle ore 19. In azione una volta la pista all weather, in funzione quella interna due volte , spazio in occasione della tris per quella piccola e poi per quattro volte tutti in pista dritta. Alla fine della giornata appuntamento con la tris , eccezionale, che sarà anche quartè e quintè. Sui 1800 metri si misureranno in venti disposti lungo una ben articolata scala dei pesi che inizia con 63 chili di Glen Grand con in sella Mirco Demuro ed arriva fino ai leggeri 50 chili di Sopran Ambros ma è evidente che i pretendenti al successo saranno tantissimi. Per esempio Giò Mosterts oppure Piccolo Ale tra quelli gravati al peso seguiti da Phantom Akel o anche da Quitag di San Jore ma nel novero dei possibili candidati fanno ingresso anche i nomi di San Zibi, Horemans, Ciwawa e Kind of Park anche se evidentemente non mancheranno le sorprese. Alla fine del pomeriggio arriveremo attraverso alcuni altri momenti di notevole spessore tecnico. Si inizia dalla seconda corsa, un km splendido che vede alla ribalta sei due anni di sicuro valore, candidati al prossimo Divino Amore. Gente come Ballantynes che si è fatta onore anche in Francia, come City Roma altro che ha tentato fuori dai confini, come Powerfull Speed seconda in listed a san siro e come Robybat. Cavalli di notevole qualità come quelli della terza corsa, questa volta sui 1200, e con in campo tra i nove Aristomene, Deep Blue, Great Uncle Ted, Lady Marmalade, Polar Wind, San Dany, Slapper , Vago e Velvet Revolver.. Ottimi come le femmine che animeranno la sesta corsa sui 1000 nobilitata da Docksil la vincitrice del Carlo Chiesa opposta a Vitamina Plus, a Casina Valadier , Iuturna e Trans Gold….. un venerdì da incorniciare

Questa news è stata letta 719 volte dal 7 Settembre 2007