Set 15

Capannelle: una domenica per tutti i gusti

Ippodromo CapannelleNon ci sarà il sempre sospirato black type , il carattere neretto che fa bella mostra di se nei vari cataloghi di Aste m non ci saranno insomma corse listed oppure di gruppo ma sempre la domenica di capannelle non tradisce le aspettative ed alla fine per gli appassionati non mancheranno le occasioni di divertimento e di interesse. Come sempre l'ippodromo accoglierà il suo pubblico nel migliore dei modi, saranno in funzione il ristorante panoramico, la tavola calda e naturalmente la Terrazza Derby . I sostenitori delle squadre di calcio potranno tifare per i loro beniamini osservando le partite sui molto monitors a disposizione, i bambini potranno divertirsi nel ricco e dotato parco giochi a loro disposizione. Naturalmente ci saranno le corse, otto come di consueto e con inizio alle 14,40. Ben quattro volte scenderanno in campo i cavalli di due anni, l'autunno è proprio la loro stagione. Per i giovanissimi dunque una maiden sui 1400 metri, uno dei primi handicap a loro disposizione sul miglio, una affollata reclamare con 14 protagonisti sui 1600 metri e una bella condizionata per sole femmine sui 1500 metri della pista grande nel ricordo di Maria Pia Cetorelli che per tanti ha retto l'ufficio relazioni esterne dell'Unire. In campo in nove e con tanto di cavalla titolata al via, quella Love Intrigue che ha saputo dominare in listed milanese in giugno opposta ad un gruppo di avversarie agguerrite come Fiore del Tibet inviata di Grizzetti, Sparegh la scelta dei Botti ma anche Atamura in crescita, Golden Road oppure Pigna e Plan Rosa. Un gruppo di femmine di buon livello che punterà poi successivamente di nuovo alle listed. E per i maggiori di età ? Le altre quattro corse ovviamente. Due handicap abbastanza affollati, una maiden aperta ai tre anni e ai maggiori e una condizionata, la quinta corsa subito dopo quella per le due anni, che sui 2000 metri, in un pomeriggio tinto di rosa, vedrà ancora le femmine protagoniste. Saranno in otto capeggiate da Ireme Watts terza in corsa di gruppo, da Lasciatelapassare che ha vinto in HP napoletano, ma soprattutto questa è la corsa che è stata scelta da Miss Annaleo per tornare in pista e Miss Annaleo è la runner up del Regina Elena prima del tentativo sfortunato nelle Oaks di Milano. A fare da corona alle protagoniste più attese anche Paula Frank, Sharadany Girl, Opatja, Carta Canta e Mimetico in un pomeriggio che vedrà al via nelle otto corse 81 cavalli….

Questa news è stata letta 745 volte dal 15 Settembre 2007