Ott 31

Capannelle: lo Scheibler e gli italiani

Ippodromo CapannelleE’ una tradizione. La giornata degli italiani da decenni trova collocazione nel calendario romano in autunno mentre precedentemente era dislocata in maggio. Una volta era anche una ghiotta occasione per rimpinguare le casse dei cavalli italiani costretti a raccogliere le briciole nel confronto cn gli stranieri. Roba preistorica, la storia recente è fatta di continui trionfi per il made in Itaiy che negli ultimi 15 anni prepotentemente ha conquistato un osto al sole nel salotto buono del turf internazionale. La giornata di festa resta lo stesso, per le seconde linee che in alcuni casi sono anche prime. Come nello Scheibler una sorta di derby per indigeni in autunno ma adesso il derby vero i cavalli italiani lo vincono con continuità….. Tutti alle corse alle 14,30 orario fissato per la prima delle otto corse in programma e lo Scheibler sui 2000 etri è previsto come quarta corsa alle 16,05. Saranno in campo in 11 , nella giornata quasi 90, tutti rigorosamente tre anni e nati nel nostro paese. In questa che è stata anche la corsa di Falbrav ma che ha visto piazzati cavalli come Sumati, Pressing, Distant Way e Rakti, i più attesi saranno Gimmy che ha sfiorato il marcatore nel Milano , che è stato secondo nell’Ambrosiano, Rob’s Love che è sempre il terzo del Derby di maggio , Project Dane che nella ultima preparazione ha seguito Il Cadetto, Selmis tornato ad ottimo rendimento ma pronti ad intervenire saranno anche i vari Tradigrey, Walharer, Next King ed Elleno. Insomma una bella corsa come del resto lo Scheibler dei due anni che si chiama Fiuggi e si disputa sul miglio come prima corsa . In prospettiva futura si daranno attaglia sette puledri, ne è venuta fuori una corsa di qualità. Sono in campo Force of Ransom che prima del rientro nel Rumon era il secondo del De Montel di Farrel, Jay Force che è quarto proprio nel Rumon, Martin Shade che è molto cresciuto cosi come Pedrovic che nella sua ultima corsa è finito a due lunghezze da Magico Marco ma non sono da meno i vari Tenson, Giotto, Gibraltar Applied. Due corse di spessore e tra le altre otto spazio anche per una affollata condizionata per le femmine di due anni, tutte rigorosamente indigene, con ben 13 cavalle nelle gabbie capeggiate da Sopran Wolina mentre le perizie saranno quattro e sono poste come corse finali della giornata che comprende anche il Bianca Verga sui 1600 metri ancora per femmine ma maggiori di età e con 14 in pista tra le quali Vitamina Plus, Twardowska, Thea Girl, Prada, My Central, Ekta e Cenere. In funzione la pista grande in erba nelle prime cinque corse, quella dritta e nelle ultime due la pista all weather….

Questa news è stata letta 757 volte dal 31 Ottobre 2007