Ott 31

Arcoveggio: giovedì… per tutti i gusti

Ippodromo BolognaOuverture all'insegna della Tris per questo giovedì di festa all'Arcoveggio, con le consuete nove corse in programma, tra le quali trova posto anche un intricato e spettacolare handicap riservato ai gentleman driver, posto come settima gara di un divertente pomeriggio che inizierà alle 13.55.
Bella ed incerta si presenta la Tris, con diciotto partecipanti di tre e quattro anni impegnati sulla breve distanza del Premio Emporio Duse, divisi in tre file dietro le ali dell'autostart, per un pronostico che sembra regalare cospicue chance ad un vasta rosa di contendenti.
Numero e guida, uniti ad una forma piuttosto indicativa, fanno di Idyl Team una probabile protagonista, con l'allieva di Marcello Di Nicola da preferire agli altri inquilini della prima fila.
Lo schieramento intermedio comprende individualità assai spiccate, come Iliade Jet, per esempio, guidata da un driver in forma come Andrea Buzzitta, oppure Grifone, sul quale sale un lanciato Antonio Greppi, mentre per Galaverna lo schema tattico diventa basilare per un buon comportamento in corsa. Passiamo ai soggetti in terza fila, ben rappresentati dalla progredita Issima Joy, ottimamente guidata da Chiara Nardo, con la quale forma un binomio dall'evidente feeling, mentre Gildaz ed Il Che Um attenderanno gli eventi per fornire lo speed conclusivo che li contraddistingue.
Eccoci ora alla prova di spalla, l'affollato handicap gentleman che vede i nastri e la media distanza complicare non poco il compito del pronosticatore, il quale non può trascurare le indubbie chance dei penalizzati Georgia Bi e Gastone Nencini, mentre per Fulminea Valm e Flavia Dj, le prime fasi saranno fondamentali per il risultato finale. Tutto l'elaborato corollario alle due corse più ricche sembra offrire ottimi spunti tecnici, dall'attesa performance di Lupin del Rio nella seconda corsa, alla probabile vittoria di Ioachin nella prova successiva, proseguendo con Lennox che si esibirà alla quarta, mentre nel Trofeo Hakan Wallner, quinta corsa, spiccano le qualità del lesto Eros By Pass, che può regalare il successo a Gianvito D'Ambruoso. Il pomeriggio continua all'insegna della generazione 2004, gli attuali tre anni, che hanno in Iceman Hbd un rientrante dalle buone chance, mentre sotto le luci dei riflettori ecco Catullo e Gorse, le migliori pedine pomeridiane di Roberto Vecchione.

Questa news è stata letta 513 volte dal 31 Ottobre 2007