Nov 3

Grande galoppo alle Capannelle

Ippodromo CapannelleNon si può certamente mancare ad un pomeriggio come quello che Capannelle regalerà ai suoi appassionati domenica prossima. Un programma autenticamente fascinoso e internazionale , garantito da tre corse di gruppo, una listed e un Hp. Grande galoppo dunque e su tutte le prove in programma spicca una edizione super del premio Roma che mantiene a buon diritto la qualifica di gruppo uno. I 2000 metri di questa che è anche l’ultima pattern importante del calendario europeo. Inizio delle corse fissato per le 14,30 e premio Roma At The Races in programma alle 16,30 come quinta corsa. Hanno detto di si in dieci. Sei stranieri ( uno tuttavia lo di giubba ma è nato in Italia) contro quattro italiani di training. I nostri veri e propri saranno la coppia Distant Way-Vol de Nuit a rappresentare le insegne della Nuova Sbarra e Distant Way ancora quest’anno è stato meraviglioso vincitore sullo stesso tracciato e distanza del Presidente della Repubblica in maggio, Monachesi tornato a buon livello e Speciano. Troveranno pane per i loro denti, anzi è chiaro che la corsa la fanno gli ospiti stranieri, tali da garantire l’ottimo rating necessario per un gruppo uno. In campo due di Godolphin il ben noto Cherry Mix che in Italia viene sempre volentieri e che a Roma ha già trionfato e Laverock un altro che nel nostro paese ha centrato bersagli importanti a san siro. Per la prima volta arriva Boris de Deauville che in Francia nella stagione si è ben comportato anche al massimo livello come nel Ganay in maggio. Altro ospite sarà il coriaceo tre anni tedesco First Stream che in patria è stato diverse volte nel marcatore di corse di gruppo uno, non mancherà il giramondo Hattan che ha già solcato le nostre oiste e poi ci sarà un ospite speciale vale a dire Pressing, italianissimo ma adesso veste la gibba di Gary Tanaka e lo allena Michael Jarvis. Pressing è stato ottimo tre anni e a quattro in questa stagione è esploso vincendo l’Ambrosiamo, correndo bene contro Dstant Way nel Repubblica e successivamente crescendo ancora e tornando da noi per vincere il Tesio in ottobre . Una bella corsa anzi una corsa super cui faranno da damigelle le due altre pattern in programma. Il premio Umbria che da questa stagione ricorda Carlo e Franco Aloisi, due grandi del nostro turf, sui 1200 metri , occasione per Le Cadre Noir di ribadire la sua assoluta valenza internazionale al punto che ha scoraggiato qualsiasi tentativo di ospiti stranieri. Attenzione, il premio Aloisi è posto come prima corsa , dunque il vero appassionato dovrà far presto per non perdere un appuntamento cosi impostante. Saranno in otto , sette contro Le Cadre Noir compreso il compagno di allenamento Reykon , entrambi in training da Renzoni, forse il rivale più temibile ma anche gli altri non sono da meno : Dream Impact, Hand and Seal, Lady Marmalade, Titus Shadow, Vago e Velvet Revolver. Il premio Ribot la terza pattern, gruppo due, è posto invece come terza corsa e al via ha raccolto dieci protagonisti. Tutti contro Santiago l’ospite tedesco da non sottovalutare. Chi sono i nostri ? Adorabile Fong, Allied Winner, Amante Latino, Ceprin, Freemusic, Il Cadetto, Miles Gloriosus, Rattle and Hum e Sopran Promo. Tre pattern dunque ed una listed che è riuscita in maniera spettacolare, il Valiani sui 2000 per le sole femmine. Ben 18 in campo con anche alcune reduci dal tesio come la straniera Les Fazzani cui si aggiunge anche un’altra ospite tedesca Vinea Federspiel , tutte contro le nostre capeggiate da Mimetico, Bertha Von Suttner, Carta canta, Cockayne, Mia Kross, Paint in Green, Penthouse Serenade. La giornata si completa con un HP tradizionale il Palmieri sui 2200 e con 10 in gabbia capeggiati da Rockmaster e Bening menre le altre corse, tre e tutte sulla pista all weather saranno una seconda maiden per i due anni e due perizie .

Questa news è stata letta 816 volte dal 3 Novembre 2007