Nov 17

Capannelle: gli ultimi gran premi della stagione in piano

Ippodromo CapannelleUltimi fuochi d’artificio. Un’altra domenica con i fiocchi alle capannelle. Il tutto in attesa del ritorno dopo dieci mesi dei saltatori che come è noto animeranno la stagione invernale. C’è tempo per gli ostacolisti, capannelle regala agli appassionati ancora una domenica ricca di motivi di interesse a partire dal buon numero di protagonisti annunciati. Ben 98 nelle otto corse in calendario con inizio come di consueto alle 14,30. Se i partenti saranno tanti, sarà pari anche la qualità perché il programma segnala alcune prove di spicco e su tutte due listed, il Nearco per i tre anni miler riuscito benissimo e posto come terza corsa con nove protagonisti ed ancor più il Roma Vecchia per i fondisti, veri e propri maratoneti che si misureranno sulla distanza dei 2800 metri con la interessante presenza di ben 14 pretendenti al successo. Non solo , oltre alle due listed il pomeriggio propone un HP stupendo e tradizionale come il premio Capannelle sulla breve distanza dei 1200 in dirittura e con ben 20 cavalli al via ovviamente di ottimi livello. Tre saranno le prove da disputare sulla pista all weather e con la luce artificiale poste ovviamente a fine giornata , un pomeriggio che in apertura vedrà buoni due anni, sette, impegnati sulla distanza dei 2000 severi metri con la interessante presenza di Libero Mercato di Vittorio Feltri e subito dopo addirittura 20 puledri faranno il loro esordio sui 1800. In totale il pomeriggio propone due listed, un Hp, una condizionata ottima per i due anni, una debuttanti, un’altra condizionata per i due anni sul dirt e due handicap a chiudere il pomeriggio sempre sulla pista all weather. Tornando alle due listed nel Nearco tra i nove protagonisti in campo cavalli che hanno animato la stagione come Amante Latino abituale in ottima categoria, Freemusic il secondo del Parioli, Il Cadetto fresco terzo di Ribot con Sopran Promo quarto, ancora Moriwood altro abituale con onore nelle listed ma la vera novità è costituita dalla presenza significativa e con ambizioni di vittoria della femmina tedesca Scoubidou che a due anni vinse il nostro Dormello ma che , agli ordini di Hans Blume , anche in questa stagione ha combattuto con il massimo onore in prove di gruppo in Germania e Francia, piazzandosi in gruppo due e uno , forse più indicata per distanze superiori ma comunque fresca di quarto posto in gruppo tre sul miglio. Nel Roma Vecchia tra i ben 14 in lizza ecco Cape Martin che ha appena vinto in HP, Cocodrail , Montalegre che per consistenza di carriera potrebbe essere un favorito, accompagnato dal ritrovato Next King, Place in Line che ha vinto quattro listed in carriera, la novità del re anni Sidereus, Urgente ma ci sono anche due ospite, uno Star’s Song sovente sulle nostre piste a Merano e adatto alla distanza e l’altro che sarà anche il cavallo da battere , il recente vincitore del St Leger Spanish Idalgo.

Questa news è stata letta 648 volte dal 17 Novembre 2007