Dic 7

Arcoveggio: il week-end inizia con la Tris

Ippodromo BolognaLa settimana dell'Arcoveggio si concluderà con l'atteso Trotting World Master-Trofeo Sisal Match Point, evento mediatico di ampio respiro che illuminerà la domenica bolognese, ma entra prepotentemente nel vivo già in questo sabato full-time, con le sei corse del mattino a far da prologo ad un pomeriggio contrassegnato dalla Tris riservata ai gentleman e programmata alle 13.55.
La distanza è quella del doppio chilometro e la partenza dietro alle ali dell'autostart, il contesto sambra quanto mai equilibrato dal punto di vista tattico e la qualità non manca in questo Premio Gino Borelli, nel quale prendono il via diciotto interessanti anziani di lungo corso. Non facile indicare un favorito, certamente Como Nes vanta collocazione assai propizia e anche se per il vecchio fighter di Danilo Dall'Olio qualche acciacco si fa sentite, oggi l'occasione è davvero ghiotta, mentre tra gli inquilini della seconda fila segnaliamo Divo Dei Sogni, la cui forma è decisamente a freccia in su e la guida di Michele Canali garantisce qualità e ottime scelte tattiche. Scendendo nello schieramento troviamo Festival Blue, sfortunato domenica scorsa nella finale della Coppa Italia, ma visto comunque assai pimpante sempre in coppia con il fido Vito Palio, mentre l'esperto Ampler ha chance cospicue in chiave piazzamento, con una nutrita rosa di esponenti della terza fila da seguire con particolare attenzione. Siamo infatti al cospetto dei migliori, cavalli esperti dello schema ed in grado di aspirare alla vittoria, dall'appostato Frischis, esponente di una scuderia in grande spolvero che fa capo ad Agostino Chierchia, oppure di Equinozio Bro, passato da poco tra gli effettivi della scuderia Cafr e annunciato in ottima forma, per non parlare di Fernandez, forse il più qualitativo tra i diciotto protagonisti della sfida odierna.
Passiamo al contorno pomeridiano ma non prima di aver ricordato che il convegno mattutino prenderà il via alle ore 11, e alla seconda sarà subito il turno delle facoltose femmine di quattro anni protagoniste del ricco sottoclou, un miglio che Gironda As prenota sin da ora anche se Griffin Baby vuol dare battaglia, mentre alla terza azzardiamo la candidatura del veneto Ipparco, guidato da Gianvito D'Ambruoso. Nel prosieguo ecco due manche riservate ai puledri, con i debuttanti in scena alla quarta nella quale incuriosisce Lancillotto Fks, mentre la quinta propone alcuni giovani dalle notevoli ambizioni, Lipgloss Bi e Leopoldo Trio. I gentleman tornano alla sesta, in sulky ai loro portacolori: qui, in un contesto assai affollato, Flikflok non dovrebbe aver soverchie difficoltà a regalare il successo a Carlo Gaiani, mentre alla settima piace un trio di veneti dalle ottime qualità, Indeed Kronos, Ilemon Rum e Isisoro Pepe Va, con l'ottimo Fofò D'Ete in evidenza alla ttava e ultima del convegno.

Questa news è stata letta 712 volte dal 7 Dicembre 2007