Gen 9

Arcoveggio: un miglio per molti attori

Ippodromo BolognaGiovedì bolognese ad alto gradimento, grazie ad un bel clou dal sapore internazionale nel quale otto gentleman scendono in pista in sulky ai loro portacolori, con un diffuso equilibrio tra i contendenti e la distanza del miglio a promettere medie di valore. Il pronostico si preannuncia davvero complicato, la forma di Dribbling Om unita alla guida del bravo Stefano Paladini ne fa una buona idea in chiave successo; ma come trascurare l'esperienza e la classe del decenne Straightup, che Renato Legati presenta con grande fiducia ? Come tacere dell'ottimo sorteggio di Flores De Sousa e dimenticare l'opportunismo della sempre disponibile Guantamela, allieva di "giacca gialla"Cesare Meli ?
Dai vecchi marpioni delle piste e i loro entusiasti proprietari, passiamo ai professionisti e ai tre anni protagonisti del sottoclou, il miglio della quarta corsa, che ha in Luna Nostra e Lady On Line Dse i migliori prospetti, anche se Leticia Bi va attesa a quell'exploit che le sue indiscusse doti atletiche fanno presagire a breve. Il convegno apre all'insegna della plurimpegnata generazione 2005, con un manipolo di buoni soggetti alla prima esperienza di un certo peso sulla media distanza, test che Lorenzo Lamas e Lattemiele Om sembrano in grado di superare con il massimo dei voti, mentre per Lambada Pd l'obiettivo è l'ennesimo piazzamento di una carriera estremamente produttiva.
Ancora i tre anni alla seconda, dove Lunaforz può recitare ruolo di assoluto primo piano.
Lasciati i giovani, passiamo ai cadetti per un match alla terza tra Inganna Lux e Ivoire, mentre alla quinta saranno dieci anziani di buon livello e ancora i gentleman a regalare pillole di entusiastico agonismo, per un probabile successo della coppia Fasiladas/Michele Canali, magari davanti a Denver del Cigno e Nicolò Venturi. Nell'accompagnare il convegno lungo il suo itinere, c'imbattiamo sulla sesta corsa, una sfida di buon livello che vede gli anziani ancora mattatori di un miglio che Gas di Azzurra ed Edoardo Moni prenotano in sede di pronostico, senza peraltro sottovalutare gli enormi progressi sin qui compiuti da Gladiator Lux. L'ottava vede il ritorno alla scena dei quattro anni e un possibile risalto della stimata Indra November. Ancora una mezz'oretta prima dei saluti ed ecco la nona, un handicap dalle molteplici soluzioni tattiche ma che l'esperta Fulminea Valm sembra in grado di far proprio nonostante i venti metri da recuperare e la presenza di Crown di Poggio tra gli avvantaggiati.

Questa news è stata letta 569 volte dal 9 Gennaio 2008