Gen 11

Padova: un venerdì all’insegna della Tris

Ippodromo PadovaPrima Tris dell’anno alle Padovanelle, evento che apre la programmazione pomeridiana 2008 del trotter di Ponte Di Brenta, alle 13.55 con un divertente venerdì ricco di ospiti e di ottimi spunti tecnici. Formula di collaudata tradizione per la corsa abbinata al terno ippico nazionale, con diciotto soggetti della generazione 2004 chiamati alla scena sulla distanza del miglio, con partenza dietro le ali dell’autostart e tanto equilibrio tra i contendenti, il tutto a rendere il contesto assai accattivante agli occhi degli appassionati.
Difficile il pronostico, che ad un primo esame risulta aperto ad una nutrita rosa di candidati, con i punti fermi rappresentati da alcuni inquilini della terza fila, come per esempio, le due lady emiliane Ilboss e Idania Com, mentre dal vicino training center di Latisana, arriva la stimata Imera Jet ed i colori locali sono ben rappresentati da Iupiter Grif e Iarno Sirial. Esaurita la disamina relativa alla prova più attesa del venerdì padovano, passiamo al brillante sottoclou, un miglio dal respiro internazionale posto come settimo evento pomeridiano, che Gwineth Duke prenota in sede preliminare nonostante le presenze dei combattivi Goodbye D’Anzola e Casinista, mentre Gerus Rob aspira ad un piazzamento. Andiamo ora a dare un breve sguardo alle altre corse, con la generazione 2005 in pista per la seconda corsa e con Lieve di Alba e Lino Del Ronco a disputarsi la vittoria, mentre mezzora dopo sarà il turno del promettente Lupomar la cui performance precederà l’atteso match tra Ecume Des Jours e Fast Effe. Varcata la metà del convegno, eccoci alla quinta, un miglio dove Lipsia Jet sembra in grado di recitare ruolo di assoluto primo piano, mentre alla sesta I Love Bigi ha le carte in regola per primeggiare, con Checco Stem ed Etienne a chiudere in bellezza, rispettivamente alla ottava e nona.

Questa news è stata letta 775 volte dal 11 Gennaio 2008