Gen 27

Arcoveggio: Giovani leoni nel clou domenicale

Ippodromo BolognaGennaio è stato un mese ricco di eventi all'Arcoveggio, tredici giornate di corse appassionanti e divertenti impreziosite dalla disputa di ben quattro Tris, con l'epilogo odierno caratterizzato da quattordici gare ed un clou per tre anni dagli elevati contenuti tecnici. Saranno sette gli esponenti della prolifica generazione 2005 che scenderanno in pista sulla distanza dei duemila metri, un gruppetto assai omogeneo nel quale manca un vero e proprio leader per un pronostico aperto alle più svariate soluzioni tattiche. Solo soletto in seconda fila, Lascar Lb potrà impostare la sua gara all'estrema attesa, magari osservando la lotta per la leadership che vedrà coinvolti Leticia Bi e Lupomar, mentre per il panzer Lethal Mast la corsa odierna rappresenta un test probante in vista dell'apertura del circuito classico riservato ai tre anni. Del resto, anche Laconi e Licia D'Alfa sembrano in grado di dire la propria, almeno in chiave podio.
Non solo giovani in questa bella domenica all'Arcoveggio, infatti, un folto gruppo di specialisti delle prove veloci si sfiderà nel sottoclou posto in coda al programma, prova che vede il vincitore classico Cosmos Rob rivestire ruolo di lepre mentre per Est West e Getaway Grif l'impegno appare assai severo nonostante godano di forma in continua crescita.
La prima parte della giornata avrà inizio poco dopo le 11.00, con sei corse affollate e piuttosto intriganti nelle quali spiccano le chance di Gospel Bi in apertura e di Giove Laser alla quarta, con l'epilogo mattutino previsto intorno alle 13.00 e prenotato dalla coppia Iuma Om /Roberto Vecchione. Dopo una breve sosta, magari al ristorante HippoGrifus, ecco il vernissage pomeridiano con i quattro anni in pista alle 14.00 per un miglio nel quale Istiddi sembra il nome giusto per il primo gradino del podio. Poi, spazio all'atteso successo del lanciato Inter Trio, con il pronostico della terza improntato sulla sfida che vede impegnate India di Jeoslo, Iusta Sf e Inganna Lux. La lunga parentesi riservata ai nati nel 2004 si chiude per dare spazio ai più giovani e al debutto con il nuovo trainer di Luster Sf, passata da poco agli ordini del team Baldi, mentre alla quinta i riflettori sono puntati sul declassato Dixon Om, confinato ai margini dello schieramento ma tecnicamente superiore alla concorrenza odierna; alla settima, occhio a Diacrona, positivo e ben collocato dietro le ali della macchina.

Questa news è stata letta 569 volte dal 27 Gennaio 2008