Feb 2

Arcoveggio: Illinois tenta la fuga

Ippodromo BolognaUna bella sfida riservata agli indigeni di quattro anni Ŕ chiamata oggi a reggere il cartellone bolognese, con sei qualitativi esponenti della leva 2004 impegnati in una prova sulla breve distanza ricca di candidati alla vittoria. Manca nel contesto un vero e proprio favorito, con le chance omogeneamente distribuite tra la veloce ospite toscana Illinois, i due compagni di paddock Incitatus e Illiria Trio e il sempre pi¨ convincente Ico Del Sile, mente per le due affascinanti lady, Issima Font e Ice Tea, il piazzamento Ŕ l'obiettivo di giornata. Desta molta curiositÓ anche la sfida tra alcuni dei migliori driver italiani, con Roberto Andreghetti chiamato a difendere la possibile leadership di Illiria Trio dai reiterati attacchi che il funambolico Giancarlo Baldi porterÓ in coppia con Ico Del Sile. Questo lasciando all'opportunismo di Andrea Bavaresi ed Illinois il compito di arginare le ambizioni di Gianvito D'Ambruoso e Issima Font, con gli svedesi Bengt Holm e Jan Nordin pronti a regalare spettacolo e pillole di esperta saggezza.
Eccoci alla disamina della corsa di spalla, un riuscito doppio chilometro per i tre anni che il plurivincitore Lupin Bi cercherÓ di far proprio in virt¨ di una forma al top e nonostante le ambiziose presenze di Lanusei e Leonard Deimar, che prova il salto di categoria portando in dote un ruolino di marcia improntato ad una professionale regolaritÓ. L'appuntamento in pista con la prima corsa Ŕ per le 14.10, quando otto soggetti di tre anni si disputeranno la borsa in palio per un pronostico che vede il facoltoso Ligabue Ok ricoprire ruolo di prima scelta davanti alla toscana Libera de Sangi, la cui forma rodata ne fa un avversario agguerrito, mentre Losanna Trio si propone come terza incomoda. Nel prosieguo, spazio ai gentlemen che alla seconda daranno vita ad un miglio assai incerto che vede Inpact Blue, Ideal Zs e Iana Trio tra i migliori del lotto. Poi, miglio in rosa per le nate nel 2005, con i riflettori puntati su Loiza Allez e Leonor Dvm, mentre alla quinta Francavilla pu˛ ripetere l'esaltante performance di sabato scorso e dominare il pur qualitativo lotto di avversari.
Ancora anziani alla sesta, questa volta accompagnati in pista dall'entusiasmo dei gentlemen, con la coppia Ever Axe /Marco Castaldo seriamente indagata per la vittoria, mentre all'ottava - una manche assai intricata del Trofeo Wallner - piace il rientrante Governor, che potrebbe regalare i dieci punti in palio al bravo Maurizio Cheli. Alla nona spazio a Dente Petral, ennesimo atout targato Scuderia Finauto di un lanciato Paolo Molari.

Questa news è stata letta 556 volte dal 2 Febbraio 2008