Feb 15

Arcoveggio: Il Che Um in lotta per la Tris

Ippodromo BolognaComincia alla grande questo week end all'Ippodromo Arcoveggio, con una bella Tris per 17 contendenti dietro le ali dell'autostart. Protagonisti gli indigeni di quattro anni, impegnati in un doppio chilometro davvero incerto. Prova dagli spiccati elementi tecnici intestata alla rivista ippica Dati Statistici - una vera Bibbia per gli appassionati di trotto- questa Tris regala pathos e grande equilibrio tattico, offrendo cospicue chance di ben figurare ad una vasta rosa di contendenti.
Reduce da un brillante piazzamento in quel di Padova, Il Che Um mette in campo forma al top e predisposizione allo schema, nonché un collaudato feeling con il suo partner Massimo Esposito. Sulla sua strada una coppia votata all'attacco, quella formata da Edy Moni ed Incanto Primo, senza dimenticare il binomio Ipparco/Ferdinando Pisacane, che vanta condizioni atletiche brillanti ed una grinta da non trascurare. Sin qui le candidature di tre soggetti che si avvieranno dalla terza fila, ma attenzione anche a Roberto Andreghetti che assieme al fido Imotep Trio aspira al ruolo di attore protagonista, assieme al ritrovato Ioseph dei Greppi e perché no, alla talentuosa ma poco affidabile Iordan Jet.
Affascinanti anche le altre corse del pomeriggio, con il sottoclou affidato alla classe di ben dieci anziani impegnati sulla breve distanza, dove spiccano la forma e la classe di Glemon Slm, tornato ai suoi livelli giovanili, la freschezza di Gwineth Duke e la velocità di Good Bye Bi, per una sfida tra driver affermati come Lorenzo Baldi, Roberto Vecchione e Gianvito D'Ambruoso.
Alle 15.00 si apriranno le danze con una prova per tre anni votata al grande equilibrio, dove Luciano Moggi è liberodi giostrare in avanti per sfuggire ai temerari attacchi di La Spezia e con Lashorez a caccia di un posto sul podio. Nella seconda corsa Irina Gim è la potenziale vincitrice mentre alla terza non dispiacciono Euro Pizz e Garibaldi Duke.
Tornano i tre anni nella quarta a doppio chilometro nel quale Ladino aspira a rendere proficua la sua trasferta da Milano, magari battendo le due più attese Luna Grif e Libera di Azzurra. Nella quinta Gattina può regalare punti in classifica a Giancarlo Baldi nel Trofeo dedicato ad Hakan Wallner, mentre il favorito della sesta è Le Roi Gar. Francavilla può far proprio l'affollato miglio con partenza da fermo della settima corsa, in virtù di una condizione ottimale e di un lotto di avversari temibili ma non imbattibili.
Appuntamento a domani con le femmine di tre anni protagoniste della corsa a maggior dotazione.

Questa news è stata letta 538 volte dal 15 Febbraio 2008