Feb 17

Capannelle: la Gran Corsa in Siepi

Ippodromo CapannelleIl grande giorno della Gran Siepi è arrivato. La riunione in ostacoli invernale di Capannelle raggiunge nel pomeriggio di domenica il suo zenit . Una corsa dalle radici già antiche la cui prima edizione vide la luce subito dopo la fine della seconda guerra per far si che il pubblico delle corse avesse anche in pieno inverno una grande prova di prestigio e richiamo assoluto. Fu un trionfo perché in poche edizioni l’appuntamento con la Gran Siepi divenne tradizionale e soprattutto atteso e frequentato dagli appassionati romani e non solo. Fin dalla sua prima edizione la grande corsa è stata caratterizzata dal duello franco italiano che nel corso degli anni non è quasi mai venuto meno e che si ripropone anche i questa edizione con in più, da alcune stagioni ed ancora quest’anno, l’intervento di una forza che nel mondo degli ostacoli è diventata di prestigio ed importanza assoluta, quella rappresentata dai cavalli del centro Europa. La Gran Siepi è posta come sesta corsa, la prova più centrale del programma che come di consueto prenderà il via alle 14,30. I protagonisti saranno nove all’insegna della grande qualità e della notevole incertezza, sarà sicuramente uno spettacolo ancora una volta affascinante , palpitante e coinvolgente. I moschettieri italiani saranno quattro contro cinque ospiti graditi stranieri. Blu Santillana alfiere del dream team del nostro ostacoliamo composto dalla scuderia Amanita, da Franco Contu e da Dirk Fuhrmann, vuole riprendersi lo scettro che fu già suo in questa prova e quindi succedere a Or et Argent ultimo vincitore. Bruciapelo e Wild Groove sono neo cinque anni di assoluta qualità e soprattutto sono in grande forma , comune nella ultima sortita, sono anche i primi due della edizione 2007 del Criterium di Inverno mentre il dernier cri per il training di Paolo Favero è Pauo che ha scalato parecchie posizioni e vanta una forma eccezionale . Riusciranno i quattro moschettieri a sconfiggere gli ospiti invasori ? E’ questo il sale di una corsa bellissima. Tra gli ospiti Ange de Beaumont che è anche lui un laureato di Gran Siepi come Blu Santillana. Lo allena Yannik Fertillet che non manca mai all’appuntamento con la classica romana e che manda in campo anche Le Plessis, entrambi reduci da stagione a Cagnes sur Mer . Dalla Francia anche La Chartreuse molto ma molto in forma che già aveva provato a correre in preparazione a Roma ma in quella circostanza fu ritirata. Due i cavalli allenati da un maestro come Joseph Vana, il ceko presenta Sherento che alle capannelle si è già fatto notare in preparazione vinta in maniera più che convincente e lo accompagnerà Piedmont altro saltatore ben noto sulle nostre piste. Non mancheranno le cravache di eccezionale valore, Dirk Fuhrmann, Raffaele Romano , Joseph Bartos, Paul Johnson saranno spettacolo nello spettacolo. Nn solo gran siepi comunque ma anche altre due prove riservate ai saltatori. Fascinosa quella che vedrà anziani al debutto nella specialità, chissà che da questa terza corsa non esca fuori un nome importante per il futuro da scegliere tra gli otto in campo per la prima volta a rappresentare tutti i migliori allenatori mentre l’altra corsa per saltatori , la seconda, è un handicap per i quattro anni , rivincita tra Trasser e Falange, almeno in potenza. Ai galoppatori in piano le altre cinque corse tre saranno perizie, una vendere e un’altra , la quinta del programma, una buona condizionata per le femmine anziane sul miglio con tra le sette in gabbia anche Bauhaus, Becoming Ness, Black Meltemi e soprattutto Vitamina Plus. Davvero un altro pomeriggio di divertimento alle corse con ovviamente tutte le comodità offerte da capannelle, dal ristorante panoramico alla terrazza derby, alla tavola calda ai bar e punti ristoro, alle tribune coperte, al parco giochi che attende i bambini e le famiglie con spettacoli di animazione.

Questa news è stata letta 755 volte dal 17 Febbraio 2008