Mar 15

Padova: una domenica da sogno alle Padovanelle

Ippodromo PadovaIl grande giorno è finalmente arrivato e oggi, sulla veloce pista del Breda andrà in scena una delle giornate più belle della intera stagione agonistica, con i sette campioni della generazione 2004 impegnati nel Gran Premio Città di Padova e uno spettacolare corollario che dalle 15.15 alle 19.00 fa di Padova il cuore del trotto nazionale. Edizione davvero incerta per il Città di Padova 2008, con il secondo arrivato del Derby, Impeto Grif penalizzato da un sorteggio che obbliga l'allievo di Marco Smorgon ad inseguire il lesto Iglesias, che Pietro Gubellini lancerà al comando , mentre la coppia formata da Ismos Fp ed Enrico Bellei giunge nella città del Santo per replicare la vittoria ottenuta nell'Elwood Medium dello scorso anno. Ruolo di assoluto protagonista anche per Isle of Tino, lesto nelle fasi iniziali ed atteso ad un piazzamento in zona podio e perché no, anche come alternativa agli avversari più blasonati, mentre Iron Roc torna in primissima categoria per ribadire una forma al top ed il feeling sempre vivo tra la giubba della famiglia Rocca e l'anello padovano, nel quale i vari Feeling, Anny , Alma, Concord e Dunper sempre griffati Roc hanno strappato applausi e lauti compensi in questi ultimi anni. Partecipazione di puro stampo decoubertiano per i locali Incredibile e Ina Del Sile, davvero inferiori ma accompagnati in pista dal tifo dello sportivo pubblico padovano. Di grande spessore il contorno, che vede alla sesta il ritorno in terra veneta di Giulia Grif, statuaria campionessa che nella scorsa stagione giunse seconda nel Città di Padova dopo aver condotto sino in retta e oggi trova sulla sua strada la virago Alexia As, altro prospetto dalle ambizioni classiche nonchè Giglio, atout del sempre seguito Pietro Gubellini. Alle 15.15 una intricata manche per i tre anni apre le danze offrendo buone chance a Luciano Correr, un allievo di Enrico Bellei, il quale cercherà di bissare alla seconda in sulki alla cresciuta Lafayette Om, con i progressi di Lolita di Farnia testati con estrema severità da Laird e Libeccio Grif alla terza. Il convegno entra ulteriormente nel vivo grazie agli anziani, i protagonisti della quarta che vede Glider Lb tornare alle competizioni dopo un lungo infortunio, mentre alla quinta il tifo della tribuna sarà tutto per Illusion Optique che però è reduce da qualche traversia fisica e troverà in Impact Wise As e Illusion Dany due coetanee dalla forma assai rodata. Chiusura all'insegna degli anziani che alla ottava propongono la nomination di Gwahir Baba mentre alla nona il grande agonismo dei gentlemen rende problematico il pronostico, affidato non senza riserve all'emiliano Gladiator Lux.

Questa news è stata letta 634 volte dal 15 Marzo 2008