Mar 15

Capannelle: Parioli nel mirino di Jay Force

Ippodromo Capannelle Premio Parioli 2007Non ci sono black type da conquistare nella domenica di Capannelle ma ci sono corse che possono portare lontano, che da sempre sono segnali indicativi importanti in vista del proseguimento della stagione. Il premio Arconte ad esempio così profumato di Parioli. Una tappa sovente fondamentale in vista della classica del 20 aprile sul miglio per i tre anni che neppure tante stagioni orsono fu vinta ad esempio da Giovane Imperatore che poi siglò anche la classica. Un passaggio obbligato per pensare dunque in grande. Chi sarà il nuovo Giovane Imperatore? Uno dei cinque protagonisti annunciati, campo si stringato, essenziale ma di livello qualitativo interessante. Riprova a sette giorni dalla vittoria nel Doria Jay Force che alza dunque il tiro, ritenta a sette giorni dal cross subito in curva nell’Optional Flower Of City, rientra dalla vittoriosa trasferta in listed a Siracusa in gennaio Once More Dubai che accorcia la distanza e prova proprio in vista del Parioli, probabilmente nel ruolo di favorito a meno che il devastante esordio di Vancliffe non sia seguito subito da una immediata affermazione reiterata oppure che Touch Of Mida non manifesti progressi e soprattutto sia pari alle aspettative che in lui ripone il suo team. Cinque in pista per chiedere il passaporto per pensare in grande. Ad un paio di loro verrà concesso. I maschi e poi le femmine sempre di tre anni ma questa volta, nel Saccaroa sul miglio, con la prerogativa di dover essere solo figlie di stalloni funzionanti nel nostro paese, come fu sette giorni fa per i partecipanti al Doria. Saranno in sette questa volta e l’occasione forse è migliore per una come Bad Drago che si è sempre fatta onore anche se Moruccia ha fatto il suo dovere, se Regal Paris ha mezzi e qualità, se Atamura ha mostrato numeri che sono poi comuni anche a Carmen Umbra e Love In The City. Sarà tutta da gustare questa corsa come del resto le altre due per gli anziani, anzi forse, dal momento che di costoro si conosce tutto, davvero si può dire che siamo di fronte a due corse bellissime. Sui 2000 metri del premio Sirlad prendete nota che rientra il secondo del premio Roma Monachesi costretto a dare chili, che trova un listed winner in forma come Cocodrail, due vincitori lontani della stessa corsa di gruppo come Le Giare e Il Cadetto, un terzo di derby che deve ritrovarsi come Rob’s Love, un altro listed winner come Subitodopo e il più in forma di tutti Ul Zincarlin che fa stragi negli HP e adesso sale di livello. Gran bella corsa, non distribuirà black type ma vale più di una listed. Fa da controcanto il bel miglio femminile che rilancia Donoma annunciata anche in assetto già collaudato e sfidata da Lasciatelapassare che si è ripresentata in maniera egregia, come Becoming Ness ma tra le protagoniste ecco anche Bertha Von Suttner, la eccellente Mimetico esplosa in autunno ad alto livello, Carta Canta, Vitamina Plus e non solo. Sì proprio una giornata che vale più di listed e che è completata da quattro handicap che come al solito metteranno a dura prova la preparazione degli appassionati mentre i tre anni hanno a disposizione quattro delle otto corse in programma.

Questa news è stata letta 718 volte dal 15 Marzo 2008