Mar 24

Padova capitale del trotto Europeo

Ippodromo PadovaDopo essere stato il teatro, domenica 16 marzo, dell'esaltante vittoria a tempo di record dell'indigeno Iglesias, l'ippodromo Breda torna nell'olimpo del trotto Europeo il lunedì di Pasquetta, mettendo in scena una riuscita edizione del Gran Premio Padovanelle, prova faro della stagione per i primaserie internazionali.
Saranno dieci i protagonisti della corsa, un miglio equilibrato e ricco di individualità tra le quali uscirà il successore dello scandinavo Smashing Victory, vincitore nel 2007, con l'attuale record assoluto della pista, 1.11.9 ottenuto nel 2005 da Esuper Shar Sm,, in serio pericolo.
Respiro intercontinentale per il great event padovano, con lo yankee Algiers Hall al via dall'estremità della prima fila e costretto a dar fondo a tutto il suo repertorio tecnico per ottenere la leadership, mentre al suo interno si avvierà Improve As, guidato dal top-driver francese Jean Michele Bazire, da qualche anno dominatore delle classifiche d'oltralpe. Notevole e di prestigio la formazione “ azzurra” con la veloce Glamour Effe ed il suo interprete, Pietro Gubellini baciati dal sorteggio che ha regalato loro un comodo numero due d'avvio, mentre il torinese Andrea Guzzinati torna a Padova con Express Road, secondo arrivato nel 2006 di un edizione andata al carneade Cosmos Rob, con il podio nel mirino. La disamina non si ferma qui, perché non va dimenticata la bandiera locale Daddy di Jesolo sul quale convergerà il tifo della tribuna padovana, mentre per l'emiliano Galantez giunge da Napoli un interprete d'eccezione, il talentuoso Gaetano di Nardo.
Non di solo Gran Premio vivrà il lunedì padovano, il cui inizio è fissato per le ore 15.10, regalando agli appassionati un menù da veri gourmet ippici, impreziosito da un intricata corsa Tris posta in chiusura di convegno. Driver di grido rendono avvincente il miglio abbinato al terno ippico nazionale, nel quale non sfuggono le indubbie chance in chiave vittoria di Fan Idole Bar e Marco Smorgon, sfidati da Gwahir Baba e Pietro Gubellini, da preferire ai mal collocati Explorator e Cosir, sui quali salgono Enrico Bellei e Roberto Vecchione. Risaliamo le fila del lungo pomeriggio, segnalando le riuscite corse d'apertura, imbattendoci nel rientrante Levriero Rivarco, pronto a regalare il primo hurrah di giornata ad Enrico Bellei, mentre alla seconda Inquist e Roberto Michelotto tentano la tripletta consecutiva, con il pronostico della terza tutto per La Perla Fks. Alla quarta il convegno trova ulteriore pathos proponendo Ex Viking Sec per una vittoria che manca da un po'e continua alla quinta con le ambizioni di Lefirst lasciando a Gabella Dj il compito di recitare ruolo di primo piano alla sesta.

Questa news è stata letta 575 volte dal 24 Marzo 2008