Apr 11

Arcoveggio: antipasto Tris

Ippodromo BolognaInizia alla grande il week-end dell'Arcoveggio, con la Tris del sabato a fungere da intrigante aperitivo all'esaltante domenica che vivrà del duplice appuntamento classico con Gran Premio Italia e relativo Filly.
Spettacolo, incertezza e saggi di classe da parte dei driver, queste le promesse della corsa Tris, dove diciannove anziani dalla comprovata esperienza si daranno battaglia sulla media distanza del Premio Comitalia, divisi su due nastri tecnicamente omogenei. La disamina della contesa parte dagli inquilini dello start, tra i quali spicca per feeling con la distanza e lo schema nonché per la forma al top l'allievo di Moreno Maccagnani, Filosseno, mentre il suo vicino di rooster, Gobernador Louvre, è veloce con i nastri e sarà guidato da un driver di talento come il romano Mario Ferrara. Coraggioso scende in pista sotto la regia di Loris Farolfi per ribadire condizione invidiabile e ambizioni in chiave successo.
Non male il livello degli inseguitori, capeggiati dalla sempre più convincente Ghinea Car, un'allieva di Heiki Ahokas che Fabrizio Ciulla interpreterà con la consueta maestria, mentre il recente acquisto dei fratelli Palio, Egiziano Trio, insegue l'ennesimo podio del suo nuovo corso e va preferito al dotato ma giornaliero Grilljanne. Molti i candidati al ruolo di outsider, dalla ex promessa giovanile Final Word, proposta dell'evergreen Giancarlo Baldi, al veneto Danton Ciak, le cui quotazioni sembrano i ribasso ma sul quale Paolo Leoni nutre incondizionata fiducia, per non dimenticare la classe di Guatatamela, la cui giubba gialla, tanto cara a Cesare Meli, sarà indossata da Beppe Lombardo Jr.
Passiamo al riuscito corollario che accompagnerà il lungo itinere pomeridiano, con i tre anni in pista alla seconda per la prova di spalla e con Lauda Grif nei panni del soggetto più atteso, probabilmente assieme al facoltoso Loredan e al progredito Luster Sf. Apertura di convegno alle 15.00 e subito gli anziani a darsi battaglia in un handicap programmato sulla media distanza, per una previsione della vigilia che vede Flavia Dj preferita a Euro Pizz, mentre alla terza i gentlemen daranno sfoggio di agonismo con Fiesta D'Asolo ad inseguire il successo. Tornano i tre anni alla quarta e il fratello d'arte Laval calamiterà sguardi ammirati per il suo bel mantello cercando anche di ottenere il primo hurrah della carriera per la gioia del suo mentore Paolo Leoni, con la coppia Gualdo Gim e Marcello Di Nicola assai seguiti alla quinta. Giovani lady in scena alla sesta e curiosità per la promettente erede di Varenne, Lovely Fame; poi, alla settima, ancora il padovano Leoni in pole nel pronostico grazie al dotato Italo Grif, mentre all'ottava Roberto Andreghetti è sugli scudi con il declassato Italy America.

Questa news è stata letta 569 volte dal 11 Aprile 2008