Mag 9

Capannelle: venerdì tranquillo in attesa del grande giorno

Ippodromo CapannelleÈ evidente. Tutta la attenzione, ogni attesa è rivolta alla magnifica giornata di domenica prossima. Il Derby Day monopolizza tutta la attenzione. Sarà seguito interamente a partire dalle 14 sul canale 220 di Sky e fino alla disputa della sesta corsa, il Tudini. Un pomeriggio che vale la intera stagione ed alla quale Capannelle si prepara nel migliore dei modi e sotto tutti gli aspetti. Da quello tecnico che riguarda la cura delle piste a quello dell’accoglienza del pubblico che, tempo permettendo, sarà quello delle grandi occasioni. In funzione oltre al Ristorante panoramico anche la tradizionale “Piazzetta del Turf” ristorante esclusivo creato appositamente tra le due tribune in posizione privilegiata. Ambitissimo l’invito al Garden Party nel giardino di Capannelle. Naturalmente l’aspetto tecnico sarà quello più importante, il derby, il primo sui 2200 metri nella sua storia, resta sempre in cima ai sogni di ogni operatore ippico. Derby ma anche altre due pattern, il Carlo D’Alessio e il Tudini, la prima sui 2400 per anziani la seconda sui 1200 per i tre anni e oltre. A completare il programma anche due tradizionali HP, il Corriere dello Sport e l’Edmondo Botti, oltre alla consueta prova di spicco per i dilettanti e a due condizionate. Un programma insomma eccezionale che logicamente fa passare doverosamente in seconda fila quello di venerdì che è soltanto di transito e che bada soprattutto a non toccare la pista grande in erba che sarà il palcoscenico della grande domenica. Infatti persino le due corse per i puledri, due prove a reclamare, una per le sole femmine, si disputeranno intanto sulla distanza dei 1200 metri ma della pista all weather così da non toccare neanche la pista dritta. In ognuna delle due corse sette i protagonisti. Il resto del programma è in sintonia con questa scelta. Sei volte sarà in funzione la preziosa pista all weather e due volte si correrà sull’erba ma nella pista interna. In attesa dei grandi scontri di selezione avremo tre prove a reclamare, una a vendere e quattro handicap di media levatura. Le distanze andranno dai 1200 ai 2100 metri, due volte in campo i due anni, una volta le femmine di tre, un’altra i soli tre anni e le altre quattro corse saranno una per i tre anni e oltre e le altre tre per i soli anziani. Poi domenica tre pattern, una ovviamente sarà il derby, due HP e altre tre prove di sicuro interesse, in particolare quella per i due anni sui 1200 della dirittura.

Questa news è stata letta 640 volte dal 9 Mag 2008