Mag 31

Arcoveggio: il Filipp griffato Roc sfila nel Repubblica

Ippodromo Bologna Filipp rocI migliori trottatori free for all del variegato panorama internazionale si danno appuntamento lunedì 2 giugno all’Arcoveggio per una intrigante edizione 2008 del Gran Premio della Repubblica. Da sempre tappa fondamentale del calendario italiano, il great event bolognese vanta un Albo d’Oro di assoluto prestigio, con nomi altisonanti come quelli di Tornese, presente ben tre volte, o di Crevalcore e Agaunar, mentre in tempi più recenti splendono le vittorie al medesimo ed imbattuto ragguaglio di 1.12.2, dello scandinavo Kramer Boy e del transalpino Ludo De Castelle.
Equilibrio e interpreti delle redini lunghe di chiara fama per gli otto campioni impegnati sulla distanza del miglio, con una folta rosa di candidati alla vittoria finale e un possibile nuovo recorder a sfilare nel winner-circle dell’impianto felsineo: questo è il leit motiv tra gli esperti, quanto mai divisi nella scelta di un favorito. La forma di Genarelay Like, unita alla collocazione in pole position, fanno brillare la stella dell’allievo di Enrico Bellei, ma la freschezza atletica di Filipp Roc ed il suo feeling con Davide Nuti pongono il pupillo di casa Rocca in cima alle previsioni della vigilia, mentre la ritrovata vena di Galantez impone di non trascurare il portacolori della famiglia Bruni affidato alle sapienti mani di Roberto Andreghetti. Sogna in grande anche l’aitante Muscle Bound, per il quale il numero quattro avuto in sorte rappresenta un viatico ideale per salire sul podio, senza sottovalutare le fondate ambizioni che accompagnano il campione uscente Algiers Hall ed il suo affiatato compagno d’avventura Roberto Vecchione, mentre per il teutonico Corleone il ritorno all’Arcoveggio, dopo l’applaudita performance nel Continentale 2007, sembra foriero di un ben remunerato piazzamento. Seconda fila ma aspettative da primattori sia per Ele Code che per Ro Lo, con la femmina guidata da Paolo Leoni, reduce da un piazzamento a media prestigiosa nella lontana Palermo, mentre Hennie Grift, il trainer del canadese di stanza a Carmagnole, vuole ribadire la raggiunta dimensione classica del suo coraggioso allievo, battente bandiera svedese spesso nel pennone più alto all’Arcoveggio.

Andiamo ora a conoscere uno ad uno gli otto cavalli protagonisti:

Genarelay Like:
Una garanzia ad alto livello, soggetto completo che sin dalla carriera giovanile ha calcato con successo i palcoscenici classici e oggi rappresenta la scelta di Enrico Bellei, in coppia con il quale ambisce a replicare la vittoria primaverile nel Padovanelle.

Filipp Roc:
Eccelso partitore dalla forma al diapason, si è ascritto un brillante primo piano a Palermo battendo con un perentorio 1.11.8 record della pista e limite personale, candidandosi senza mezzi termini ad un vittorioso assolo in terra emiliana.

Galantez:
Regolarista esimio, il suo 2008 è in continuo divenire con picchi di classe rappresentati dai piazzamenti classici del Premio Unire e nel Padovanelle; scende in pista con il tifo della tribuna e gli sguardi appassionati dei suoi proprietari, che ne affidano le sorti agonistiche alle magiche mani di Roberto Andreghetti.

Muscle Bound:
Presenza costante nel circuito, è un miler dalla classe cristallina e dal collaudato feeling con Pietro Gubellini, suo interprete designato da Erik Bondo sin dall’esordio milanese nel Mangelli 2005. Il suo obiettivo è vincere il primo Gran Premio in terra italiana, aiutato da un forma al top e da un’ottima collocazione tattica.

Algiers Hall:
E’ il campione uscente, ma anche il vincitore del prestigioso Gran Premio Continentale 2007 che ne ha ribadito qualità tecniche di caratura superiore e una certa predisposizione per l’anello bolognese. In coppia con Roberto Vecchione, torna all’Arcoveggio con la vittoria nel mirino dopo aver incantato Napoli grazie ad un prestigioso terzo posto nel Lotteria 2008.

Corleone:
Tedesco dal training finlandese, viene annunciato in gran forma dal suo entourage e ambisce a coronare la trasferta nel Bel Paese con una coraggiosa performance in chiave podio, magari simile a quella che lo rivelò al grande pubblico nello scorso settembre, quando fu il valoroso runner-up di Algiers Hall nel Continentale.

Ele Code:
Infaticabile giumenta che Paolo Leoni mantiene in una condizione atletica sempre brillante,cavalla veloce e dall’intrigante modello, seguirà il treno di testa per piazzare il suo spunto che spesso le ha regalato piazzamenti importanti e record prestigiosi.

Ro Lo :
Canadese dalla collaudata esperienza in contesti classici, è uno dei nove finalisti del Lotteria 2008 e torna in Italia dopo una brillante trasferta in terra scandinava per tentare di scalare il podio bolognese e migliorare il proprio standard cronometrico.

La parola va ora alla pista, alle tattiche dei driver ed al clima di spiccato agonismo che gli attori in gara creeranno per inseguire il vertice di 1.12.2 conseguito da Kramer Boy nel 1998 e da Ludo De Castelle nel 2006. A lunedì !

Questa news è stata letta 548 volte dal 31 Mag 2008