Ago 3

Merano: pomeriggio mitteleuropeo e contorno targato Abarth

Ippodromo MeranoTre prove in ostacoli tra cui una interessante listed per debuttanti – Premio Prime Siepi – e una buona condizionata in siepi, cinque piane per fantini che attirano a Maia diversi “vip” fra le fruste italiane a partire da Mirco Demuro, un campo partenti internazionale come poche altre volte. Olehla, Hanacek & co. mandano i loro allievi a esibirsi non solo sui salti ma anche in piano dove trovano oltre ai vari Grizzetti e Menichetti anche alcuni soggetti targati Contu e Favero. Il programma è un autentico concentrato di “mitteleuropa”, con rappresentanti germanici, svizzeri e austriaci, polacchi, slovacchi e cechi a misurare la forma italiana.A scenografia di un pomeriggio in cui si annuncia una media di dieci adesioni per corsa, ecco l’ “Abarth Day” che porterà nel parterre dell’ippodromo numerose auto d’epoca marchiate dallo scorpione Abarth e altre iniziative dedicate al mito dei motori. L’ingresso è libero, la prima corsa è in programma alle ore 16, cancelli aperti dalle 14.Prime Siepi per otto, Paolo Favero ne presenta la metà, Franco Contu due, gli altri sono di Morazzoni e Verricelli. In due porteranno il nero-fucsia del capofila degli allenatori da ostacoli, sono Exaggerate e Starting Line, ma la prima monta di scuderia – Romano – è dirottata su Luxury Baby, seguito con particolare curiosità in quanto segna l’esordio dei colori di Cellina von Mannstein, rappresentante di “casa Forst” ovvero di una delle dinastie protagoniste del passato e del presente dell’imprenditoria meranese. Con la giubba von Mannstein, fra i partenti di giornata, ci sarà anche Margine Rosso nello Zivago. Tornando a questa listed, Luxury Baby è soggetto dal buon curriculum in piano, ha già vinto tre volte così come Shakermaker (affidato a Bartos) di proprietà di Rodolfo Casieri. Dell’accoppiata di Contu il nome più accattivante è quello di Sharpmon, fino a ora ha fatto vedere poco o niente ma è pur sempre figlio di Montjeu e avrà in sella Fuhrmann. L’altro è Ganeden sul quale si vedrà un Boyer ringalluzzito dal colpaccio di settimana scorsa nell’UNPCPS.Chiudono il campo Mifafastidio e Canosa che cercano sui salti la loro dimensione. Buona qualità nello Zivago, condizionata sui 3.300 in cui si rivede Sunchii che la Gran Corsa siepi di Milano e la Corsa Siepi di Maia di giugno hanno lanciato nell’élite della specialità. Manca ancora l’acuto, potrebbe essere la volta buona ma l’opposizione non è propriamente morbida. Gli altri “nostri” sono pochi ma discreti e rispondono al nome di Margine Rosso e Dancer. Il primo ha corso molto a primavera, spesso ha disatteso le aspettative, ha vinto convincendo a fine maggio ma nella successiva Corsa Siepi di Maia è finito lontano dai primi. Dancer è al rientro, l’anno scorso ha fatto faville mentre in questa stagione non ha avuto fortuna. Dall’Est invece scendono in massa. Priory Bay e Jaady, rispettivamente di Vana e Olehla, li abbiamo già visti a Maia dove non hanno strabiliato ma nemmeno sfigurato. Charccari l’anno scorso a Merano provò il colpaccio nella Gran Corsa Siepi, che finì sesto senza infamia e senza lode. Rainbow Dash è il vincitore della Corsa Siepi di Treviso (e prima del Reckless William a Maia), ma non corre da novembre. Mr Almutafak non sarà un crack ma ha già battuto sia Sunchii sia Margine Rosso. Mildred varca per la prima volta le frontiere italiane, in Cechia va sempre a premio. Oggetto misterioso è Silverstone. Insomma un bel gioco d’incroci.C’è anche uno steeple, il Val di Vizze (vendere sui 3.550 metri). I più quotati sono Sir Bahhare e Dasmiret che hanno confidenza con il palo, sarà da valutare se Kadissou ha risolto i problemi in partenza, Pelias nella primavera meranese ha collezionato due ennepì, meglio di lui ha fatto Zarewitch. Oltre agli ultimi due citati il manipolo di stranieri conta su Dunka cha ha un lontano precedente privo di gloria a Maia nell’agosto del 2006. Unica quattro anni a misurarsi con gli anziani è Stefanella, subito in pista a una settimana dalla quarta piazza nel Borrella.E veniamo alle piane. Come detto, tanti gli ospiti da oltre frontiera in cerca di euro. Si rivedono i 2 anni, in due maiden divise per sesso, le femmine nell’Anterselva e i maschi nel Pennes. Alcuni si sono visti a Maia due settimane fa nelle debuttanti, fra i maschi Smetana Hall per l’Amalita, buon terzo, e Happy Mil, tra le femmine Danette. Per il resto, come sempre fra i 2 anni, è un rebus, ulteriormente intricato dalle presenze straniere. Il Vipiteno è un handicap sui 2.200 che ha raccolto dodici adesioni, altrettante sono nella maiden per tre anni Città di Merano (2.200). Il montepremi più alto – sempre fra le piane – lo distribuisce il Premio Carlo Abarth nobilitato da una presenza di spessore come quella di White Snow, due secondi posti in listed a Milano quest’estate, solo una volta oltre il terzo posto nelle ultime dieci uscite.E proprio ad Abarth, nome celebre nella storia della velocità e dell’automobilismo, è dedicato il contorno del pomeriggio. Il parterre ospiterà numerose autovetture d’epoca con il marchio Abarth, al loro fianco in esposizione anche marmitte d’altri tempi.In questo contesto brilleranno la nuova 500 Abarth sulla quale i veli sono stati scoperti di recente, e fiammanti Porsche. Sarà inoltre allestita un’anticipazione della mostra dedicata ad Abarth che sarà ospitata allo Steigenberger Hotel Terme dal 7 al 17 agosto. La manifestazione rientra nell’ambito della rassegna “Karl & Carlo Abarth, un mito targato Merano” organizzata dall’Azienda di Soggiorno per celebrare il suo figlio adottivo nel centenario della nascita. Abarth infatti, pur essendo nato a Vienna ed essersi affermato a Torino, vanta padre e nonno autenticamente meranesi (il nonno in particolare fu figura imprenditoriale di spicco) e lui stesso trascorse a Merano una parentesi dell’infanzia e alcuni anni del secondo Dopoguerra, tornandovi di tanto in tanto nella stagione del successo.
La prima corsa del pomeriggio è in programma alle ore 16, cancelli aperti dalle ore 14. L’ingresso, lo ricordiamo, è gratuito.
Foto Arigossi - Merano

Questa news è stata letta 703 volte dal 3 Agosto 2008