Set 5

Merano: UNIRE con vista Gran Premio

Ippodromo Merano 2Abbiamo ancora negli occhi la volata di Sharstar nel Premio Richard - la legittima speranza dei tifosi dell'ippica è di vederlo alla partenza del “Merano” - ma domenica è già tempo di Unire (gruppo 3 per anziani sui 4.500) e quindi di stabilire le gerarchie dei portacolori delle scuderie italiane in ottica Gran Premio. L'anno scorso il campo fu stringatissimo e la corsa si risolse con il testa a testa tra Plinsky e Halling Joy e la vittoria dello sfortunato pupillo di Travagli-Caimi, mentre con Halling Joy si sa tutti come è andata a finire. L'edizione 2008 si profila più competitiva e ricca di temi, molti degli attori annunciati galopperanno in chiave Gran Premio ma allo stesso tempo, con dichiarazioni più o meno esplicite, nessuno accetta di correre solo per onor di firma. Sarà la prima uscita ufficiale di Ajvazovsky a Maia, inviato da Gianluca Bietolini a Merano un paio di settimane fa per prendere confidenza con volumi e tracciato meranese. In lavoro ha suscitato un po' di perplessità da parte di chi con curiosità lo ha osservato, ma Bietoloni non si scompone: “Ha solo bisogno di adattarsi, ha fatto così anche a Roma e a Milano: in corsa cambia volto, non siamo per nulla preoccupati”. E a osservarne il biglietto da visita stagionale è difficile dargli torto: successo nello Steeple-Chase delle Capannelle, poi terzo al rientro nel Durini a San Siro e lo splendido secondo posto nel Gran Steeple di Milano. Un cavallo recuperato da un grave infortunio dopo una trafila di primo piano di tutto rispetto nella gioventù ostacolistica, che nell’occasione sarà affidato a Paul Andrew Johnson.L’obiettivo di Ajvazovsky è il top event di fine settembre, come lo è per Monsun Air, laureato del Richard 2007. “Arriva all'appuntamento con lavori di routine – si schernisce Fausto Martellozzo – poiché non ha bisogno di tanto altro. E senza grandi proclami, come ha sempre fatto”. Perché, sussurra il proprietario, il ruolo di favoriti veste sempre scomodo, e da quasi-outsider oltre alla Coppa d'Oro dell'anno scorso il Monsun ha soffiato forte sul Gran Steeple milanese, dove è finito terzo a un tiro di schioppo dai primi.Sia Ajvazowsky sia Monsun Air arrivano all'Unire direttamente dall'impegno meneghino, occasione in cui fermò Kandinskiy. Il portacolori della D'Altemps si è rivisto, ancora in ombra, a Merano nell'Unpcps di fine luglio, salvo poi riscattarsi a metà agosto nel Val Passiria, secondo dietro a un treno chiamato Rigoureux. Sarà la carta di Paolo Favero (e Raffaele Romano) sulla strada per il Gran Premio, da percorrere – lo ribadiamo - sfogliando la margherita di Sharstar.Annunciata anche la premiata ditta della Scuderia Merano, Serge-Lutin des Bordes, rispettivamente affidati a Fuhrmann e Bartos. “Sono piaciuti nell'Unpcps – spiega Mario Pirone, titolare della giubba nero-giallo - dove erano al rientro (terzo Serge e caduto Lutin), ora hanno aggiunto benzina nel motore, questa mattina (mercoledì) ultima rifinitura e piena fiducia in entrambi”. Saranno al via “al 90 per cento”, la riserva è dettata dall’iscrizione di Serge anche alla Gran Siepi della domenica successiva.Sarà della partita Rivaldo, ultimo lavoro martedì sui 3.000 metri in piano: “Auspico possa ripetersi sui livelli della prima parte di riunione, quando vinse il Val d’Isarco e fu secondo di Gont nello Steeple-Chase di Primavera. Lo abbiamo rispettato, ci crediamo e sulla scorta dei riscontri valuteremo l'opzione Gran Premio”. Lo monterà Chazelle.Deve ancora finire di soppesare il campo partenti, ma Marco Innocenzi non esclude la partecipazione del suo Nevada Boy, anche lui autore di un lavoro sui 3.000 evitando di saltare: “Nell'ultima è finito a terra, ma il cavallo è in ordine”. Probabile anche la presenza di Fils A Papa per i colori della Razza del Feudo.
Il campo probabili:
PREMIO U.N.I.R.E. (STEEPLE CHASE)
GRUPPO 3 - per 5 anni e oltre - metri 4.500

AJVAZOVSKY 69 P.A.Johnson
FILS A PAPA 65 x
KANDINSKIY 67 R.Romano
LUTIN DES BORDES 65 D.Fuhrmann
MONSUN AIR 68 B.Delo
NEVADA BOY 65 x
RIVALDO 66 E.Chazelle
SERGE 65 J.Bartos

ALTRI ISCRITTI: ALTROVE (67), ASSELIN (66), CZAT (68), EVIRANO (66), FILS A PAPA (65), MARTIN PECHEUR (65), PAUO (67), SIR BAHHARE (66), SYNDACATE (65)

Foto Arigossi - Merano

Questa news è stata letta 752 volte dal 5 Settembre 2008