Ott 4

Padova: Champion’s day alle Padovanelle

Ippodromo PadovaPadova diventa per un giorno la capitale del trotto italiano grazie ai suoi tradizionali appuntamenti con il Gran Premio Ivone Grassetto e con il Criterium Veneto, prove faro del panorama nazionale, programmati in questa domenica di inizi ottobre. Posto come sesto evento di un pomeriggio che vivrà il suo prologo alle 15.15, il Gran Premio Ivone Grassetto edizione 2008 chiama a raccolta alcuni dei migliori free-for- all del circuito, con la vecchia conoscenza Filipp Roc atteso ad una performance vittoriosa dopo alcuni piazzamenti non privi di rimpianto da parte del suo entourage capitanato da Davide Nuti. Molti comunque i candidati al prestigioso alloro che nelle edizioni passate arrise a campioni del livello di Civil Action, Smashing Victory e più in là con gli anni al campionissimo The Onion, dalla primatista in rosa delle piste italiane, Gironda As, alla new entry a livello classico Geresto Dei, senza peraltro trascurare l'atout di Pietro Gubellini, Gallant Kronos ela tenacia di Gleno Dei, proposta assai ambiziosa targata Enrico Bellei, mentre la gloria locale è affidata a Daddy Di Jesolo, con Andreghetti e a Genarelay Like, il vincitore del Padovanelle della scorsa primavera annunciato in vistoso progresso dopo una lunga sosta estiva causata da un infortunio. Il pomeriggio è caratterizzato anche dalla XV edizione del Criterium Veneto, corsa che dal 1999 è dedicata ad un grande personaggio del trotto che proprio a Ponte di Brenta trovò la sua consacrazione tra i migliori professionisti del settore, il milanese Renzo Leoni. Prova riuscita e ricca di contenuti tecnici, con alcuni esponenti della leva 2006 giunti al trotter patavino per sfoggiare freschezza atletica e buon talento, dall'invitto Merckx Ok, con Andreghetti alle redini, al toscano Master Di Azzurra, guidato da Enrico Bellei, mentre il rosso verde dei Biasuzzi è rappresentato dal facoltoso Maigret Bi, affidato alla classe di Pietro Gubellini, da sempre applaudito ospite in quel di Padova. Tutto il convegno è caratterizzato da corse di spessore tecnico rilevante, con Mutz ed Enrico Bellei attesi ad un successo in apertura, mentre i gentleman saranno impegnati alla seconda con Lion By Pass e Stefano Mason da seguire in chiave vittoria, poi, alla quarta, occhio a Leccio Holz e a Leon Rivarco. Turno per quattro anni alla quinta, riuscita sfida sulla breve che offre una facile opportunità al plurivincitore Iago D'Alfa, ennesimo atout di marca Bellei, mentre alla settima, velocisti in vetrina e match tra Golerid dei Nando, ancora Bellei e Fedora Caf, con un agguerrito Andreghetti in regia e alla ottava, attenzione a Friendly Roc, specialista della media distanza ben affiatata con Davide Nuti.

Questa news è stata letta 512 volte dal 4 Ottobre 2008