Nov 20

Capannelle: tornano i saltatori

Ippodromo CapannelleÈ passato un anno, il tempo vola. I saltatori che durante l'inverno scandiscono la stagione e che si erano congedati alla fine di febbraio sono tornati a far capolino sulla via Appia e da questo venerdì iniziano ufficialmente il loro inverno. Dicembre ci garantirà alcuni appuntamenti di un certo spessore, gennaio segnerà le tradizionali preparazioni e febbraio vivrà dei momenti clou. Un rito che si rinnova da sempre ogni anno e con grande piacere degli appassionati. Quella degli ostacoli è la disciplina più nobile, più autentica, più sportiva di ogni altra se fosse possibile. Nella corsa ad ostacoli rivive l'ippica nella sua essenza più genuina, davvero ogni volta il cuore di cavallo e cavaliere vola al di la della siepe e bisogna saltare per andare a riprenderlo. Si parte con tre prove, un assaggio d'accordo ma già il buongiorno evidenzia uno dei motivi conduttori della stagione, uno dei tanti, quello della sfida a livello altissimo tra tre cravaches eccezionali quali sono il nostro champion jockey Raffaele Romano opposto al grandissimo di scuola tedesca Dirk Fuhrmann e all'elegante boemo Josef Bartos. Uno spettacolo nello spettacolo quale che sia il livello dei cavalli in campo. Non mancheranno i tre grandi in nessuna delle tre corse riservate ai saltatori. Tre prove tutte in siepi, una per i tre anni che sia pure a vendere può nascondere tra i sei protagonisti qualche possibile prospetto in vista del lontano Criterium, pensiamo ad Exaggerate con Romano, a Ferdecaval con Bartos e Rio’s Carnival con Fuhrmann. Per gli anziani le altre due corse, una sarà a vendere ma l'altra è una sostanziosa condizionata con otto saltatori in campo sui 3400 metri e tra costoro individualità di spicco come Blu Santillana un beniamino di Roma con Fuhrmann, Red Doctor con Romano e Penalty’s con Bartos ma in corsa e con chance ecco anche Gautami e Bruciapelo a garantire tasso tecnico sostanzioso. Non solo siepi anche altre quattro corse in piano due riservate ai due anni e due agli anziani, tre in pista all weather e una in dirittura, una sarà maiden e tre saranno gli handicap. Affollamento massimo consentito in tutte le quattro prove una delle quali è sopra standard anzi diremmo superba. Si tratta del premio Capannelle Hp sui 1200 della dirittura una sorta di sfollamento del premio Aloisi che raccoglie nelle gabbie il massimo dei cavalli consentiti in dirittura con parecchi che sono dovuti restare fuori. Sarà anche l'ultimo grande spettacolare handicap ad alto livello sull'erba in dirittura. Si parte dai 64,5 chili di Remarque che è fresco del terzo posto nel Chiusura ma il notevole campo segnala anche le individualità di Paper Sais, Golden Joker, Natal Lad, Vago, Vitamina Plus, Lift Cape, Little Warrior, Powerful Speed insomma adrenalina pura in pista e fiato sospeso per un minuto e dieci secondi circa.

Questa news è stata letta 567 volte dal 20 Novembre 2008