Nov 30

Capannelle: l’ultima domenica dell’anno

Ippodromo CapannelleTocca a loro, ai saltatori. Entrano in scena prepotentemente e domineranno l'inverno come è tradizione. Per il momento siamo ai primi assaggi ma già significativi, in gennaio avremo le preparazioni corpose alle classiche che saranno il motivo dominante di febbraio quando in sequenza potremo assistere all'Argenton, allo Steeple di Capannelle, al Criterium di Inverno, alla Gran Siepi e al Da Zara, tutti appuntamenti da non perdere perchè nulla è più spettacolare di una bella corsa in ostacoli, nulla è più avvincente e più coinvolgente. Una domenica con quattro prove riservate ai saltatori e già con uno sguardo rivolto appunto ai grandi futuri appuntamenti. Ad esempio il premio Roccagiovine che fa pensare al prossimo Criterium di Inverno quando gli attuali tre anni protagonisti della corsa avranno, in febbraio, quattro anni. Sui 3400 metri in siepi saranno in otto e il duello tra Favero e Contu si riaccende. Granico e Holly Spirit per Franco Contu Ligabue, Lizard King e Saitta per il trainer meranese ma della partita saranno anche Sandman, Never Again e Crystalic. Una corsa tutta da gustare come del resto quella che vedrà esordire i cavalli anziani in steeple, sei al via con Bars, Big Love, Galandas, Joybee, Kalmar e Nobil. Per chi avrà la abilità di vincere si aprirà anche la strada, lunga ancora, verso lo Steeple di febbraio. Di assoluto risalto la condizionata per steepler già consumati con in campo tra gli altri il quarto del Merano Duero, un allievo di Wroblewski contro Kandinskiy di Paolo Favero e Bye Bye Quanito di Contu. Insomma tre corse che si annunciano di spessore e risalto tecnico indiscutibile cui si affianca un ascendente sempre per i saltatori e tre corse in piano che opportunamente in questa parte della stagione sono state riservate ai soli due anni. Una sarà per i cavalli alla ricerca della prima vittoria e sulla distanza dei 1800 metri in erba sulla pista piccola forse la occasione giusta per Luci A Capannelle sempre al palo nel marcatore ma non ancora in grado di vincere. Le altre due prove si disputeranno sulla pista all weather e sempre sulla distanza dei 1400 ovviamente per i due anni, una a vendere e l'altra sarà un difficile handicap, tutte con un eccellente numero di protagonisti.

Questa news è stata letta 691 volte dal 30 Novembre 2008