Dic 11

Vinovo: tutto regolare, noostante la neve

Ippodromo TorinoConvegno infrasettimanale a Vinovo, inevitabilmente condizionato dalle abbondanti nevicate nella nottata precedente il convegno.
La riunione si è svolta comunque, grazie al gran lavoro degli addetti di HippoGroup Torinese, capaci in poche ore di liberare la pista dalla neve caduta.
Inevitabile invece il ritito di molti cavalli (oltre una ventina i forfait annunciati prima dell'inizio delle corse), per i problemi di viabilità che hanno interessato tutto il Nord-Ovest, rendendo impossibile il tragitto a molti van che muovevano da Lombardia e Toscana verso Vinovo.
In pista le otto corse sono andate regolarmente in scena, a partire dal centrale per tre anni di buona qualità sul doppio chilometro,nel quale è tornato alla vittoria un ispirato Lampione, il cui ultimo successo risaliva a metà settembre. Il Varenne di Marco Smorgon ha atteso il secondo giro di pista per innescare la propria progressione esterna, risalendo in breve dal fondo gruppo per arrivare a lato del leader Livio del Pri. L'ultimo chilometro che è stato trottato da 1.14.9, Lampione ha raccolto il sesto successo in carriera con una chiusura in 59.1, senza dover forzare in retta nonostante la pista non troppo scorrevole, considerando la neve caduta. Al secondo posto Libertà di Mar, ancora alla ricerca di un successo che manca da qualche mese ma apparsa in progresso, con una bella retta d'arrivo. Al terzo un onesto Livio del Pri, calato dopo il percorso d'avanguardia e un filo deludente, essendo comunque un soggetto che ha disputato le batterie del Derby.
Non poteva mancare il marchio a fuoco di Santo Mollo, che è in un periodo di grazia, avendo centrato nell'ultimo week-end l'ennesimo Gran Premio della stagione con Ibisco; l'Inverno a San Siro non sarà il Derby, ma l'effetto Lana del Rio continua a farsi sentire. Nel pomeriggio torinese il buon Santo ha servito un cospicuo
tris: nell'ordine sono andati a segno Duncan Bi (alla prima uscita con il training Mollo, Island Stars, interpretata al meglio da catch-driver per la Golden Stars e Magnifico del Rio, al secondo centro in carriera e brillante nello spunto finale, utile a precedere i più quotati Martin Grif e Modigliani Kyu. Giù il cappello per il personaggio del momento del trotto italiano
Nel convegno anche la finale del Campionato Gentleman Driver Piemonte - Liguria, con il netto successo di Evert Kyu e Stefano Manzato, bravi a capitalizzare il nastro di vantaggio sulla contro-favorita Greca di Grana, finita terza dietro un concreto Giunco di Casei.

Questa news è stata letta 589 volte dal 11 Dicembre 2008