Gen 23

Padova: una riapertura all’insegna dei vincitori classici

Ippodromo PadovaDopo una lunga pausa e una parentesi mattutina di metà settimana, ritornano i pomeriggio di trotto al Breda, con un venerdì per veri intenditori che mette in scena otto corse a partire dalle 15.20, orario canonico che ci accompagnerà per tutto il primo semestre dell'anno. Il vernissage stagionale riserva il suo clou ai cadetti, i neo quattro anni che regaleranno emozioni e pillole di classe in un miglio ricco di individualità prestigiose. Non passano inosservate le presenze di due vincitori classici, il triestino Lethal Mast, che Antonio Castiello proiettò al successo nell'edizione 2008 del fiorentino Premio Dante e Legier Mb, sorprendente dominatore del Criterium Arcoveggio del lontano ottobre 2007, decisamente i migliori del lotto assieme alla femmina Luisiana Tab e al professionale Last Minut di No, un facoltoso allievo di Lorenzo Baldi con giubba veneta di Ettore Berno. Dal clou all'insegna dei giovani, passiamo alla prova di spalla, con gli anziani padroni della scena impegnati sui due giri di pista e con il toscano Galvano Dei da seguire in chiave vittoria. Prove incerte e ben congegnate sin dal prologo, riservato ai tre anni e prenotato sede di antepost dal professionale Mirage de Gloria, mentre alla seconda il pronostico è tutto per Las Vegas Bi e Lorenzo Baldi, con Miurast da seguire alla terza. Bella la manche per anziani posta come quinto appuntamento pomeridiano, un miglio nel quale i gentleman si esibiranno in sediolo ai loro portacolori per un probabile match tra Ivanov Bi e Galeb, il primo con Otello Zorzetto il secondo con Roberto Michelotto, ed in chiusura, ancora i vecchi pirati delle piste con le nomination per Gazebo Jet alla settima e Ideale Tab alla ottava, sulla carta i migliori nelle rispettive prove in pista.

Questa news è stata letta 609 volte dal 23 Gennaio 2009