Apr 9

Capannelle: festival della pista dritta

Ippodromo CapannelleNon mancano davvero i partenti, garanzia di spettacolo e interesse. A Capannelle si sfiora quota cento ed in sole sette corse in un pomeriggio di ordinaria amministrazione dal punto di vista tecnico ma certamente di ottima valenza agonistica garantita dal buon numero dei cavalli che scenderanno in campo e dalla incertezza che regna in tutte le sette corse. Di venerdì di solito tocca ai velocisti, mai come in questa occasione. Cinque corse su sette in programma sono tutte per i Mennea a quattro zampe che vivranno in apnea per 1000 o 1200 metri e sempre lungo la dirittura, un tipo di corsa che indubbiamente dal punto di vista spettacolare è la più coinvolgente. Cinque corse dunque sulla pista dritta e le altre due sulla pista interna ma in erba, questa la novità. Viene dunque utilizzata la stessa pista, ora che ha riposato adeguatamente, che in inverno fa da tracciato per le corse in ostacoli e che si rivela negli altri mesi un ottimo supporto per le corse in piano. Più in dettaglio tre saranno le prove riservate ai tre anni, le altre quattro solo per anziani, quattro volte saranno le perizie a fare la selezione, per due volte si correrà a reclamare e una volta i tre anni, sui 1200 metri, saranno alla ricerca della loro prima affermazione in quella che è anche la corsa di maggior peso tecnico. Saranno in 15 a darsi battaglia e tra loro ci sarà fare attenzione in special modo ai vari American Dream, Castelwarden, Guzheedova, Raffisio e L'invitata.

Questa news è stata letta 515 volte dal 9 Aprile 2009