Mag 1

Arcoveggio: Libertador Olm la star nel clou

Ippodromo BolognaIl venerdì festivo regala un pomeriggio di grande trotto all'Arcoveggio, teatro di attrazioni per le famiglie nonché di otto riuscite sfide in piste capitanate da un clou riservato ai quattro anni, test per sei velocisti dal pronostico tutt'altro che scontato. Vittorie in serie e un'invidiabile freschezza atletica fanno di Libertador Olm il soggetto più atteso di questo Premio Algida, miglio dal lineare schema tattico, con l'allievo della connection Hollmann/Vecchione in grado di gestire la contesa nel preferito clichè di corsa all'attesa, pronto a prevenire il probabile forcing della agguerrita Linda di Casei e a rendere meno agevole possibile il percorso all'avanguardia dell'altra star di giornata, Leroy Giò.
Con il gotha della generazione impegnato durante il weekend in estenuanti confronti classici lungo la penisola, saranno otto gli esponenti della prolifica leva 2006 a dar vita al sottoclou di giornata, un miglio da molteplici candidati alla vittoria tra i quali si segnalano gli ambiziosi Magic Moment Bi, Montery e Matajur Du Kras, probabili primaserie all'arrivo della stagione estiva.
Alle 14.25 il vernissage agonistico di un pomeriggio ricco di spunti, apertura in compagnia dei quattro anni e del plebiscitario favorito Larice Jet, seguito alla seconda dal chiacchierato Maggiolino Mio e alla terza da Exodus Trio, rigenerato dal training marino ed in grado di portare un altro alloro all'inimitabile curriculum di Michele Canali. Ancora anziani alla quarta ed ennesima chance per Fondo Ok, ex promessa mai sbocciata compiutamente, che trova contesto piuttosto facile, mentre la chiusura vivrà sulla grande folla della settima e sul possibile assunto vincente di Glen Rock Rm, con Catullo, Dodo e Inoki del Nord a disputarsi l'ottava, un handicap dall'elevato profilo tecnico programmato sulla media distanza.

Questa news è stata letta 523 volte dal 1 Mag 2009