Giu 5

Arcoveggio: un calciatore in sulky

Ippodromo BolognaIl giugno del trotto bolognese ha aperto in grande stile grazie al coast to coast vincente del campione Gorniz nel Repubblica, e oggi chiama a raccolta i migliori gentlemen del panorama nazionale dedicando loro l’intero palinsesto. Ben settantacinque i cavalli impegnati nelle otto accattivanti sfide il cui prologo è fissato alle ore 14.50, il decisivo clou andrà in scena come settima corsa, alle 17.35, mentre continuano nel parco le animazioni HippoBimbo rivolte alle famiglie con bambini che vogliano trascorrere un piacevole pomeriggio all’ippodromo.
Difficile stilare un pronostico relativamente al clou, il Trofeo Mercedes.Nuova “R”: certo, il veltro Est West ed il suo talentuoso interprete, il bolognese Michele Canali, offrono soverchie garanzie di rendimento, ed anche lo yankee R Sharp Photo non parte battuto in virtù di una forma davvero buona e di un collaudato feeling con Agostino Chierchia, senza trascurare nemmeno le qualità atletiche di Freedom Roc, partitore di vaglia ben guidato da Nicolò Venturi.
Assente nella prova faro del convegno, l’indiscusso leader della classifica degli amatori, Alessandro Raspante, trova nel sottoclou un tangibile trampolino di lancio verso la maglia rosa che premierà il vincitore di tappa, grazie alla grande favorita Lady del Pino, approdata da poco al suo record e da preferire ai pur battaglieri Lunetta Bar, in coppia con il torinese Michele Bechis, Lorraine Bi, con Canali, e Leopoldo Trio ben assecondato dall’enfant prodige Nicolò Venturi.
Volti nuovi in pista nel sabato bolognese con alcuni esordi eccellenti tra neo-tesserati gentleman, quello che più incuriosisce riguarda Thomas Manfredini, (vicino agli sportivi bolognesi per aver militato nel Bologna nella stagione 2006/2007) che - smessi i panni di affermato calciatore di Serie A - indosserà giubba, casco e guanti per portare in pista la sua Miura D’Anzola, oppure Matteo Zaccherini, appassionato leader della franchigia Roi Soleil, pluriimpegnato e spesso con chance notevoli a cominciare dal Laser Zn alla seconda, Gadiola Zn alla quarta e Ilboss nell’ottava.
Altri idee per ticket vincenti a partire dal prologo, allorchè Alessandro Raspante e Mayor Flying scenderanno in pista con i galloni di netti favoriti, mente alla seconda corsa, intestata al Panathlon Club Bologna 1957, il driver siciliano improvviserà Le Roi Du Kras contro il già citato Laser Zn, risultando di certo il più atteso alla terza grazie al numero favorevole toccato in sorte al suo Ioachin. Di marca emiliano-veneta la quarta, che Gadiola Zn e Zaccherini a parte, potrebbe premiare la connection Ice Tea e Michele Canali. Poi, alla sesta, occhio a Imeneo Del Ronco, altra griffe Canali, chiudendo il tutto all’insegna di Raspante, prima scelta assoluta con il declassato Ifide.

Questa news è stata letta 662 volte dal 5 Giugno 2009