Giu 25

Padova: una Tris per iniziare bene la serata

Ippodromo PadovaGiovedė ippico padovano all'insegna della corsa Tris, con il Breda teatro di un riuscito evento abbinato al terno ippico nazionale la cui partenza č prevista alle 19.00. Prologo di un convegno dal riuscito profilo tecnico, il Premio Fiera chiama al proscenio diciotto qualitativi esponenti della leva 2005, capitanati in sede di pronostico dal tenace Lothar Allmar, alfiere del team diretto da Paolo Leoni e guidato nel frangente da Maurizio Cheli. Piuttosto numeroso il drappello dei candidati al gradino pių alto del podio, da La Griffe Bi a L'Eroe Urby, passando per Lane Wise As e Lopola, mentre un piazzamento sembra ampiamente nelle corde dei ben posizionati Laos e Legend Mast. Esaurita la parentesi dedicata alla Tris, eccoci al cospetto dei nove partecipanti al sottoclou, settima del palinsesto, un miglio per anziani dalle prestigiose presenze tra le quali si segnalano gli ex primaserie Chance Au Chef e Daddy di Jesolo, sfidati dall'aitante Ideal Zs e dal professionale Gourbon Np, ennesimo atout di giornata per un plurimpegnato Andrea Farolfi. Risalendo lungo le pieghe dell'accattivante programma, torniamo alla seconda corsa, un altro miglio ancora per i quattro anni, con Lamia Trio in predicato di ottenere il lauto premio in palio, magari nei confronti del giornaliero Limone Petral, poi, alla terza, buone chance per My Lady Fi e l'Emiliano Paolo Molari, mentre alla quarta Gimmy Di Jesolo e Davide Nuti trovano in Isola di Casei e Maurizio Cheli avversari piuttosto agguerriti. Gentleman ed anziani in pletorico campo partenti, questa č la quinta corsa che si sostanzia in un probabile assolo di Indorata Matto e Massimo de Luca, mentre la sesta potrebbe segnare il ritorno al successo del glorioso Fedol, con Magonza e Andrea Farolfi alla ribalta nell'ottava, miglio di chiusura all'insegna dei tre anni.

Questa news è stata letta 456 volte dal 25 Giugno 2009