Set 15

Vinovo: canta Napoli nel Marangoni

Ippodromo Vinovo Marangoni2009 (235 x 157)Le ultime edizioni del Gran Premio Avvocato Carlo Marangoni – gruppo 1 per tre anni indigeni, metri 2100 per 165 mila euro – hanno parlato al femminile, con il solo Iglesias capace di inserirsi nell’albo d’oro nel 2007 tra Giulia Grif, a segno tre anni addietro e Lana del Rio, dominatrice l’anno passato.

Quest’anno Mind Wise As non aveva i galloni di cavalla da battere ma all’atto pratico il gran numero di partenti e l’ottima attitudine a scattare dietro la macchina sono valse alla portacolori della Scuderia Bivans il primo gruppo 1 in carriera.

Mind Wise As ha preso il comando al via, per poi far sfilare al comando in vista della prima curva il chiacchierato Mustang Grif che dallo scomodo numero 7d’avvio poteva soltanto cercare lo sfondamento. Le posizioni sono rimaste di fatto invariate, se non per l’avanzata davanti alle tribune del coraggioso Mister Lemon Sm che in fondo ha poi finito con il pagare dazio per lo sforzo. Sull’ultima di fronte Mustang Grif ha cercato l’allungo risolutore, permettendo a Mind Wise che lo pedinava di uscire allo scoperto e piazzare lo spunto negli ultimi metri, l’emozionante retta ha raccolto tra i protagonisti anche il bravo Mario Tommaseo, quarto in corda e devastante a cercare il successo con uno slalom nei metri finali. Buono però a raccogliere soltanto l’ennesima piazza d’onore. Mind Wise As ha infatti vinto a media di 1.14.0, sullo stesso Mario Tommaseo e Mustang Grif, terzo con merito.

Ha vinto Peppe Maisto, napoletano verace con l’inattesa Mind Wise As, da domani ennesima protagonista di una generazione sempre più indecifrabile. Ha vinto la Scuderia Bivans nella persona di Antonio Somma, proprietario appassionato e coraggioso, che gongola per la ritrovata vena anche di Ilaria Jet prossima ai grandi appuntamenti dell’autunno francese. In sostanza ha vinto una connection tutta Made in Napoli.

La giornata ha così consacrato i propri protagonisti, a partire da Giuseppe Pietro Maisto, ispirato driver della vincitrice e sorprendente in premiazione nel dedicare il successo alla moglie “che da quasi quarant’anni mi resta vicino” oltre a menzionare il bravo Tiberio Cecere, trainer della Bivans di Antonio Somma, raggiante in premiazione e lungo tutto l’intenso pomeriggio. Per un soffio ha mancato il doppio da antologia Wim Paal, vincitore della prova Filly con Melania Sf e secondo di misura nell’open in sediolo a Mario Tommaseo. Proprio lui, il generoso cavallo di Helert, ha intascato l’ennesima piazza d’onore; manca la prima vittoria, a un mese dal Derby.

Per la prova al femminile Wim Paal ci credeva davvero, tanto da dichiararlo apertamente prima della corsa con un “oggi la vinco io” che molti avranno preso sotto gamba, vista la quota alta di Melania Sf nel Premio Marangoni Filly – gruppo 2 per femmine indigene di tre anni, metri 1600 per 66 mila euro – disputato a Vinovo domenica 13 settembre.

Melania, che finora aveva sostenuto solo qualche comparsata nel circuito classico, ha invece reperito il comando allo start, capitalizzando il frangente tattico fino in fondo dove ha saputo contenere il ritorno della favorita Mania che per poco ha mancato il colpaccio, dopo essere risalita sull’ultima retta di fronte con azione allo scoperto. Terza moneta alla lineare My Dream Gar, sempre in corda forte del miglior numero d’avvio.

Melania Sf, da Toss Out, ha centrato l’ottavo successo in carriera, siglando la prova a media di 1.13.2, record della corsa, costruito con un vibrante 27.8 a partire e da una chiusa in 58 secchi, entusiasmando l’entourage della scuderia Sa.Fra e il suo trainer Giuseppe Infimo.

Giornata di grandi soddisfazioni anche per la direzione di HippoGroup Torinese con l’ippodromo affollato da circa 5mila persone complice anche la bella giornata di sole. Una boccata d’ossigeno e un tocco d’ottimismo per affrontare con entusiasmo e positività i prossimi appuntamenti del settembre al trotto. Domenica 20 settembre appuntamento classico con il Gran Premio Società Campo di Mirafiori e tutti i migliori cavalli indigeni anziani e Domenica 27 settembre giornata dedicata ai bambini con “A Cavallo in Ippodromo” con giri sui pony per tutti, sfilata di moda bimbi e spettacoli equestri in pista.

Questa news è stata letta 518 volte dal 15 Settembre 2009