Giu 2

Arcoveggio: anche l'ippica festeggia il 2 giugno

Ippodromo BolognaGiugno si apre alla grande per gli appassionati bolognesi, grazie al Gran Premio della Repubblica-2° Trofeo Camera di Commercio, in un venerdì festivo di elevata suggestione, un convegno riuscito in ogni suo evento. Anche se un ritiro dell'ultima ora priverà il great event pomeridiano di un campione come Prime Prospect - le cui fragili articolazioni si sono arrese all'ennesimo infortunio - il pathos della contesa non sembra soffrirne, regalando sensazioni esaltanti per i tanti potenziali primattori chiamati alla scena. Di eccezionale livello la prima fila, con Derrick di Jesolo annunciato in grande forma dal suo team capitanato da Erik Bondo, più che mai intenzionato a replicare il successo dell'anno passato e assai ottimista sulla riuscita della missione, così come il driver del sei anni di proprietà triestina, Pippo Gubellini. A fianco della coppia più attesa dal pubblico felsineo e non, partirà Eclisse Domar, un panzer che sembra aver ritrovato la forma giovanile che gli permise di attingere al record della generazione 2001, mentre la curiosità sarà tutta per Ludo de Castelle e il driver-vincitore 2005 Jos Verbeeck. El Nino ed Enrico Bellei sono da non trascurare in sede di pronostico, sempre che il cinque anni allenato da Claus Hollman abbia recuperato l'esplosività di qualche mese orsono. Sin qui i soggetti più chiacchierati, ma attenzione, il curriculum di Concord Roc reca alcune vittorie classiche che non possono lasciare in disparte il vecchio alfiere della famiglia Rocca, mentre il fascino di Exelon Lb sta nella sua esuberanza fisica ed in un modello da concorso di bellezza equina, con il vecchio ed indomabile Freiherr As in lizza almeno per un compenso da podio, cosa che gratificherebbe non poco il suo driver, Roberto Andreghetti.

Le altre – belle - corse

Prove di spalla davvero apprezzabili, si diceva, con il sottoclou affidato agli anziani e dedicato al cesenate Bruno Pasini (che della Società che gestisce gli ippodromi di Bologna e Cesena fu a lungo stimato VicePresidente), il sesto evento pomeridiano, nel quale Hand Glider troverà in Cyber Grif un avversario da prendere con le molle ma soprattutto in Simb Illusion un vecchio fighter dai garretti esplosivi che da poco ha ripreso un simpatico feeling con la vittoria. Appuntamento con i quattro anni alla terza corsa, un handicap ben frequentato nel quale la vincitrice classica Fobia Font testerà la forma contro il rodato Fast Runner per un sfida Smorgon /Minnucci che avrà in Pietro Gubellini e Roberto Andreghetti due spettatori piuttosto interessati. Chiusura nel nome di Giuliano Fistarol, un uomo che per decenni ha collaborato con la scuderia Orsi Mangelli e spazio ancora ai “vecchi pirati” delle piste, che cercheranno gloria in un trial sul doppio chilometro nel quale la partenza con i nastri rende ancor più difficile il pronostico, che Dumper Roc vuole in virtù del lignaggio e Amnesiac merita per i recenti notevoli progressi.

Questa news è stata letta 865 volte dal 2 Giugno 2006