Ott 24

Capannelle: il Lydia Tesio - Day

Ippodromo CapannelleNon si può non essere a Capannelle questa domenica! Una delle più alte tecnicamente e spettacolarmente. Una pattern di gruppo uno, il massimo, due listed riuscitissime, un Hp e il contorno decisamente all’altezza, in totale alla fine del pomeriggio saranno scesi in pista ben 92 cavalli e questo è vero spettacolo. Imperdibile il Lydia Tesio, (sarà corsa tris internazionale, in programma alle 16,30 mentre le corse inizieranno alle 14,20) la corsa più ben collocata dell’intero calendario ippico italiano, il gruppo uno che non tradisce mai, il traguardo che fa sempre gola a tante femmine di valore che vengono dall’estero. Una tradizione che non si interrompe neppure quest’anno, un fil rouge che si riannoda dopo la edizione 2008 che non si corse. Una invasione vera e propria dall’estero e in tutto le femmine sui 2000 saranno 15. Con tanto di possibile equivoco sul nome di due protagoniste che vengono dalla Germania con il nome simile: Night Magic che è vincitrice delle Oaks tedesche e Night Of Magic che ha vinto invece quelle di Milano. Hanno entrambe le carte proprio in regola ma chi non le ha delle ospiti numerose? Tutte possono sperare di vincere e tutte nobilitano la corsa al massimo livello. Dall’Irlanda viene Chinese White che resta su una suite di affermazioni strabiliante culminate nelle Blandford proprio sui 2000 del Curragh con Lady Marian quarta ma presentissima anche lei. Dall’Inghilterra ecco Eva’s Request che ha siglato in Turchia una prova di gruppo due sul miglio sua distanza di elezione dimostrata anche dal quinto posto nell’Astartè. Direttamente dal Royal Ascot ecco, con i colori di Godolphin sempre lieti di correre in Italia, Flying Cloud nientemeno che una vincitrice di Ribblesdale sui 2400 ma a bersaglio anche sui 2100 del Cleopatre. E’ al rientro ma ha le carte in regola per fare centro. Si rivede Les Fazzani una ospite abituale di questa corsa, arriva Nashmiah di Brittain che ha fatto incetta di listed sulla distanza. Dinanzi a una invasione del genere che nobilita al massimo la corsa le nostre tenteranno l’impresa capeggiate dalla anziana più in forma dell’anno Cottonmouth e dalla tre anni che nelle Oaks seppe essere generosa combattiva terza: Quiza Quiza Quiza. Non solo, in campo l’ottima Allegoria, la vincitrice dell’Archidamia Suchita Devious, la terza dell’Elena Louise Aron con la giubba di Dormello. Sarà assolutamente spettacolo come durante tutto il pomeriggio che oltre alla pattern ci regalerà due listed (il Pandolfi rosa sui 1200 per due anni e il Nearco sul miglio per i tre anni) un HP tradizionale come il Palmieri sempre incerto e di qualità, ancora una condizionata sui 1400 per tre anni che aprirà la giornata, una maiden e due handicap. Otto corse in tutto su distanze che vanno dai 1200 ai 2200, in pista grande, dritta e all weather, con i due anni due volte in campo, con i tre anni invece tre volte al via e il resto saranno confronti intergenerazionali. Il Pandolfi ha raccolto al via ben 13 femmine, la crema in questo momento delle nostre due anni capeggiate da Pontallmagne che ha già vinto il Divino Amore, sfidata dalla laureata del Perrone Cool Contest, dalla valida Kaspirit, dalle progressive Spirit Mirage, Chantal River e Charming Woman. Nella corsa come il Nearco che ci dirà, terreno permettendo (deve essere almeno galoppabile) del valore di Lui Rei, in tutto 11 sul miglio, affiancato dai compagni Tuliangreen e Raffisio e sfidato da Abaton, Corioliss, dalla vincitrice dell’Elena My Sweet Baby, dall’ospite Golden Tirol, dal progressivo Johannes Mozart da Piperita, Sottone insomma da tutti i miler migliori in circolazione maschi e femmine. Sarà una vera festa!

Questa news è stata letta 583 volte dal 24 Ottobre 2009