Ott 24

Arcoveggio: Gabella Dj la vetrina del Palio dei Proprietari

Ippodromo BolognaAutunno, per il trotto tricolore la stagione dei verdetti: tante prove di prestigio nel palinsesto e le attese eliminatorie del Palio Nazionale dei Proprietari da disputarsi nelle piste capoluogo, come Bologna, dove oggi andrà in onda la manche riservata agli anziani di stanza in Emilia-Romagna, con contorno di sfilata storica e spettacolo di sbandieratori per la Festa della Storia. Otto vecchie glorie tra le più note della regione e spesso ammirate sul podio dei centrali di Bologna, Modena e Cesena, si danno appuntamento alla sesta corsa sulla selettiva distanza del doppio chilometro e con i nastri a rendere ulteriormente incerto l'accattivante contesto agonistico. Dopo qualche mese d'assenza dall'anello felsineo, torna a casa Gabella Dj, generosa giumenta di casa Pizzoli che nel frangente può recitare ruolo di primattrice contro i compagni d'avventura dal secondo nastro Contratto e Fu Mattia Pascal, mentre tra fuggitivi spicca la ritrovata vena dell'ozzanese doc Ilton Trio, ben guidato dal beniamino locale Roberto Andreghetti. Due i pass a disposizione per la ricca finale napoletana, che accoglierà i migliori esponenti regionali nella kermesse di fine novembre raccogliendo il testimone dal nord-est e più precisamente da Treviso dove nel 2008 dominò il tenace Dribbling Om. Non solo Palio nel sabato bolognese, ma anche un cospicuo tributo ai tre anni, che all'ottava daranno spettacolo sulla breve distanza, ben rappresentati dai compagni di squadra Marajà e Mateus, entrambi griffati Bi, sigla sotto la quale si cela la celeberrima giubba rossoverde di casa Biasuzzi, mentre per Mc Grady Ok il mirino è spostato in direzione podio con Davide Nuti a reggere la barra del timone.
Ouverture di puro stampo giovanile, con il chiacchierato ospite Nandover Om a far valere l'ottimo sorteggio e la guida del sempre bravo Mauro Baroncini, mentre alla seconda il toscano Lucifer Press sembra un favorito dalle cospicue chance e dalla palese superiorità atletica. Tornano le giovani leve alla terza, con il vessillo rossoverde ancora in alto grazie a Novelinotte, già a segno sulla pista un paio di settimane orsono, mentre alla quarta il pallino passa ai gentleman e Matteo Zaccherini candida il suo Euroelle ad un sicuro percorso all'avanguardia, con Manfredire in caccia della vittoria alla quinta e Lummy Club alla ricerca della ennesima vittoria dell'annata, nonostante un break agonistico di breve durata ed un scomodo numero otto sul sellino.

Questa news è stata letta 517 volte dal 24 Ottobre 2009